Cerca nel sito

giovedì 30 giugno 2011

Istat: inflazione al 2,3%. Aumentano i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori e l'Italia è più povera di quanto sembri

   Istat: inflazione è pari al 2,3%. Aumentano i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori e  l'Italia è più povera di quanto sembri 

    Come di consueto, Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti", riporta le ultime rilevazioni ISTAT relative i prezzi provvisori al consumo e gli effetti sui consumatori nell'ultimo mese.

    Secondo l'ente statistico, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), comprensivo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,1% rispetto al mese di maggio 2011 e del 2,7% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente (era +2,6% a maggio 2011).

    L'inflazione acquisita per il 2011 è pari al 2,3%.

    L'inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, sale al 2,1%, con un'accelerazione di tre decimi di punto percentuale rispetto a maggio 2011 (+1,8%).

    Al netto dei soli beni energetici, il tasso di crescita tendenziale dell'indice dei prezzi al consumo sale al 2,2%, dal 2,1% di maggio.

    La crescita tendenziale dei prezzi dei beni è stabile al 3,0%, mentre quella dei prezzi dei servizi sale al 2,6%, dal 2,3% del mese precedente. Come conseguenza di tali andamenti, il differenziale inflazionistico tra beni e servizi diminuisce di tre decimi di punto rispetto al mese di maggio.

    La principale spinta all'aumento dell'indice generale a giugno deriva dall'aumento congiunturale dell'1,1% dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti che determina una netta accelerazione del loro tasso tendenziale di crescita (5,2%, dal 4,2% di maggio). Un impatto significativo deriva anche dai rialzi congiunturali dei prezzi dei Beni alimentari lavorati (+0,4%) e dei prezzi dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,3%, in larga parte legato a fattori stagionali). Per contro, effetti di contenimento si devono al calo congiunturale dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (-1,4%), degli Alimentari non lavorati (-0,4%) e dei Beni durevoli (-0,2%).

    Sulla base delle stime preliminari, l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) aumenta dello 0,1% rispetto al mese precedente e del 3,0% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente (lo stesso valore registrato a maggio). (Fonte ISTAT)

"Dati preoccupanti –commenta Giovanni D'Agata, che manifestano l'aumento dei prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori e il contestuale impoverimento generale dei cittadini".

    Lecce,  30 giugno 2011

Luigi Crespi: Intercettazioni Bergamini-Nardello pubblicate da Repubblica inutili

Dura condanna di Luigi Crespi sulle intercettazioni pubblicate dal giornale online Repubblica in cui viene citato nei dialoghi tra Deborah Bergamini e Carlo Nardello

Crespi RicercheSi affida ad un video Luigi Crespi per commentare le intercettazioni tra l'onorevole Deborah Bergamini e il manger Carlo Nardello pubblicate su Repubblica. Crespi si dice "indignato e scandalizzato" dall'utilizzo delle intercettazioni che va ben oltre "il suo scopo utile e assolutemente importante di scoprire reati, mantenere la sicurezza e garantire la legalita'".

Crespi parla di "cialtroneria, banalizzazione del nemico". Nel video Crespi manda il contributo della telefonata del 05/04/2005 in cui Carlo Nardello dice a Deborah Bergamini che "Crespi si e' innamorato del capo (Berlusconi ndr.)", ma che per tornare a lavorare per Berlusconi "Crespi vuole un lancio in cui tutela la famiglia per tornare a lavorare come un agnellino".

Crespi dopo aver mostrato il video pubblicato da Repubblica dice: "Repubblica ha pubblicato un'intercettazione del 2005 nella quale il signor Nardello riferisce a Deborah Bergamini un colloquio di 30 minuti con me, riassumendo una sua interpretazione del mio pensiero, fatto che 'autorizza' Repubblica a titolare 'Crespi ri-innamorato di Berlusconi". L'ex collaboratore di Berlusconi quindi dice: "All'epoca la frattura con Berlusconi era gia' avvenuta, il mio abbandono era gia' avvenuto, marcato, fissato, irreversibile". Crespi dice di non rinnegare e di essere orgoglioso di quanto fatto negli anni di lavoro accanto a Berlusconi (la campagna elettorale del 2001 culminata nel 'Contratto con gli italiani'), ma poi ricorda che dopo quella vicenda ha lavorato "con molti candidati che si sono opposti al presidente del Consiglio, dalla Santanche' (all'epoca de La Destra), al Partito Socialista, ultimo mandatario Futuro e Liberta'". Sottolinea poi che ancora oggi lavora con "soggett i che con Berlusconi hanno ottimi rapporti, alcuni suoi ministri. Sono un professionista. Ma nella mia professione non era previsto ritornare a lavorare con Berlusconi, e devo dire a onor del vero che mai ho ricevuto proposte in tal senso da Berlusconi"

A questo punto Luigi Crespi chiede "Con che diritto Repubblica pubblica quell'insignificante intercettazione? Sarebbe stato sufficiente leggere il mio libro (l'Antidoto) o ascoltare le dichiarazioni spontanee rilasciate al processo Hdc per capire le motivazioni di una rottura percepita come un tradimento personale".

Crespi poi si rivolge al direttore di Repubblica "Ezio Mauro cancelli quelle intercettazioni" e chiede perche' "non mi ha mai chiamato un giornalista per intervistarmi sulla vicenda Hdc? Perche' non sono mai apparse sui giornali le mie dichiarazioni spontanee rilasciate al processo?". Crespi infine si dice nauseato "dal modo in cui si tenta di abbattere il proprio nemico", e sottolinea che non "mi riconosco nella visione del Berlusconi di oggi, ma neanche in quello che fa Repubblica".

Guarda il video: http://youtu.be/0Kx5bA-Ae2w

Marco Casalini e Gilberto Minguzzi confermati ai vertici di Terremerse


Le assemblee di bilancio sono appuntamenti sempre molto importanti nella vita aziendale. Quella affrontata da Terremerse nella serata del 29 giugno a Bagnacavallo, quartier generale della Cooperativa, ha confermato le positive attese della vigilia. Due i punti di maggior interesse che sono stati affrontati. Il primo è stato l’approvazione all’unanimità del bilancio 2010, che ha fatto registrare un risultato aziendale con un utile di 823 mila euro proveniente dalla gestione caratteristica. Il secondo punto di rilievo è stato l’elezione delle nuove cariche sociali che per i prossimi tre anni avranno il compito di guidare Terremerse, seguendo le linee generali contenute nel Piano Triennale 2011-2013. La proiezione dei dati nel triennio conferma l’aspettativa di un consolidamento nell’ottenimento di margini positivi dalla gestione: è questo il fondamento su cui poggia Terremerse nell’intraprendere una rotta decisamente orientata alla crescita e all’incremento dei margini, per poter essere sempre di più sponda per le imprese agricole che vogliono riservarsi un futuro in agricoltura.

Il nuovo Consiglio d’Amministrazione di Terremerse è formato da: Marco Casalini, Presidente, Alessandro Tedaldi, Vice Presidente, Daniele Placci, Vice Presidente Vicario, Gianluca Amadori, Sante Baldini, Marino Bosi, Roberto Brui, Franco Dalle Vacche, Gianvincenzo Gambi, Andrea Graziani, Omero Lippi, Silvano Loreti, Gilberto Minguzzi, Luigi Monterastelli, Daniele Placci, Daniele Plazzi, Andrea Ridolfi, Marcello Sanzani, Marino Tarozzi, Roberto Tonnini.
Il Collegio Sindacale è invece formato da: Mauro Saloni, Fernando Albano, Vittorio Silimbani, Laura Macrì, Giulia Casadio.

Confermata piena fiducia all’Amministratore Delegato, Gilberto Minguzzi, in carica da gennaio 2010 che, in merito alle prospettive economiche e di sviluppo dei prossimi anni per Terremerse spiega: «Nel nostro territorio cambia la struttura delle aziende agricole ed emergono nuovi orientamenti colturali che prospettano una riduzione dei volumi di conferimento, nei cereali come nell’ortofrutta. Prendono piede le agroenergie, nonostante le incognite che gravano sulla sostenibilità futura di questi impianti. Non possiamo certo limitarci a prendere atto di ciò che muta. Dobbiamo predisporre strategie adeguate per far sì che i volumi di attività della cooperativa si incrementino, perché questo è determinante ai fini del consolidamento e del rilancio della nostra competitività».
«L’imperativo in campo cerealicolo è consolidare i risultati ottenuti nel nostro territorio e acquisirne di nuovi, in altre regioni italiane e all’estero – prosegue Minguzzi – In questa chiave Terremerse aderisce all’OP Cereali Emilia Romagna e tramite questa a FITS - Filiera Italiana Trading Seminativi; ha costituito il Consorzio Italiana Stoccaggi e a breve aprirà una Srl con partner CGS per il trading di cereali e la distribuzione di agroforniture sul territorio nazionale; ha scelto l’affiliazione ai servizi di Granit/Axcereal, il colosso cooperativo francese player cerealicolo mondiale e leader nel mercato dei contratti a termine (futures). Stiamo anche vagliando importanti progetti di sviluppo in Serbia e in Romania.
Nel comparto della lavorazione delle carni ci proponiamo di consolidare il successo riscontrato nel 2010, sviluppando i necessari investimenti in sicurezza del lavoro e alimentare».
Conclude l’AD di Terremerse: «Nel caso dell’ortofrutta l’obiettivo non è principalmente l’incremento dei volumi, ma soprattutto la sostituzione di varietà obsolete con altre in grado di riscuotere l’apprezzamento del mercato. Per questo investiamo sul rinnovamento della gamma, mettendo a disposizione dei nostri soci aiuti a fondo perduto per il 50% dei costi d’investimento e la copertura dei costi finanziari, con tre anni di preammortamento per la parte a carico dei produttori.
Per noi la qualificazione di gamma e dei servizi alla distribuzione è strumentale allo sforzo inteso a migliorare il nostro livello d’integrazione al mercato. Da questo punto di vista, la nostra bussola rimane orientata verso la costruzione di partnership con quei soggetti della GD - anche al di fuori dell’area della Grande Distribuzione Cooperativa, nei confronti della quale nutriamo ragionevoli aspettative di sinergie commerciali - che in Europa si dimostrano più sensibili alla sicurezza alimentare, alla qualità e all’origine territoriale».

Tlc - Tg 30 giugno 2011

Tlc - Tg 30 giugno 2011

NOCI, DOMANI SERA IN PIAZZA GARIBALDI “LA NOTTE BIANCA DEI BAMBINI” CON IL MAGO FELIX - INGRESSO LIBERO

COMUNICATO STAMPA -1/30-06-2011

"LA NOTTE BIANCA DEI BAMBINI" CON IL  MAGO FELIX

A Noci il 1° luglio 2011, ore 19, in piazza Garibaldi

 Magiche esibizioni – ingresso libero

 

NOCI (Bari)  Il Mago Felix va in tour con "La notte bianca dei bambini", un evento itinerante organizzato dall'associazione Animazione Spettacolare in collaborazione con Ludotek. Appuntamento da non perdere, domani Venerdì 1° luglio 2011, dalle ore 19, in piazza Garibaldi a Noci. Si annuncia una serata indimenticabile all'insegna del divertimento per grandi e piccini: oltre alle magiche magie del grande Mago Felix, anche trampolieri, mangiafuoco, pista quad e gli immancabili gonfiabili.

Mago Felix è uno straordinario artista, illusionista dei sogni dei piccoli ma anche dei grandi. Noto al grande pubblico per la sua versatilità, il Mago Felix è un prestigiatore-burattinaio. Narratore di storie affascinanti cattura con un sorriso la simpatia dei suoi ammiratori e con un gioco di prestigio l'immaginazione dei bambini. Così vengono trasportati in un mondo fantastico, dove c'è ancora spazio per lo stupore e la meraviglia dell'arte. Quella fatta di cose semplici e immediate, dove i protagonisti diventano gli stessi spettatori grazie alle sue doti di showman del buonumore.

Di seguito i prossimi appuntamenti: sabato 2 luglio, in piazza del Popolo, ad Alberobello; domenica 3 luglio in piazza V. Veneto a Sammichele di Bari; venerdì 8 luglio in piazza Aldo Moro e Piazza Leone a Bitritto.

 

Infoline Mago Felix: 3394063231, www.animazionespettacolare.it , anche su Fb con Magico Felix.

 



--
Ma.S. Agenzia di Comunazione
Maria Sportelli
Giornalista Professionista
Contatti: 333.3429005
spype: giornalistaprofessionista
fb: Polignano Cronaca
 
 
________________________________________
 
 
Ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196,
la Ma.S. – Maria Sportelli_Giornalista,  ti informa che il tuo indirizzo mail è inserito nella sua mailing list che utilizza solo per invio di comunicati stampa di eventi e appuntamenti del territorio, dunque esclusivamente a scopo informativo. Puoi rifiutare la presente ed eliminare definitivamente i tuoi dati dalla mailing list, rispondendo alla mail che compare con oggetto: elimina.


Fujitsu presenta le nuove FRAM SPI con tecnologia 0.18µm

Fujitsu presenta le nuove FRAM SPI con tecnologia 0.18µm

 

 

Fujitsu Semiconductor Europe sta fornendo ai suoi clienti i campioni delle nuove memorie FRAM SPI basate sulla sua tecnologia a 0.18µm. Con questo passo, Fujitsu si sta avvicinando al completamento della migrazione dalla tecnologia a 0.35 a quella a 0.18 µm, raggiungendo così una posizione di primo piano in ambito industriale per le prestazione delle FRAM con piedinatura compatibile alle EEPROM.

 

La FRAM (Ferroelectric Random Access Memory) combina in un unico dispositivo i vantaggi dell’elevata velocità di scrittura di una SRAM e della non volatilità di una Flash. La nuova famiglia di FRAM SPI MB85RSxxx comprende 3 dispositivi, MB85RS256A, MB85RS128A e MB85RS64A, con tagli di memoria, rispettivamente, di 256Kbit, 128Kbit e 64Kbit. Tutti i dispositivi operano con tensioni comprese tra 3.0 e 3.6V, offrono 10 miliardi di cicli di scrittura/lettura e sono in grado di conservare i dati per 10 anni a una temperatura di 55°C. La frequenza operativa è stata notevolmente aumentata fino a un massimo di 25MHz, inoltre i prodotti FRAM, non avendo bisogno dell’elevatore di tensione per il processo di scrittura, sono perfetti per le applicazioni che richiedono basso consumo. I dispositivi sono disponibili in package SOP di plastica a 8 pin con piedinatura tipica dei dispositivi di memoria, perfettamente compatibili con i dispositivi EEPROM.

 

Grazie a una attività di ricerca e sviluppo interna ed a fabbriche proprie, Fujitsu può ottimizzare una stretta collaborazione tra progettazione e produzione, il che le consente di creare la base per un prodotto di elevata qualità da offrire sul mercato attraverso una filiera di produzione stabile.

 

Oltre alla famiglia di FRAM SPI, Fujitsu offre dispositivi standalone FRAM dotati di interfacce I²C e parallele. I tagli di memoria vanno da 16Kbit a 4Mbit. Fujitsu intende ampliare la sua gamma di prodotti FRAM per soddisfare le crescenti richieste del mercato.

 

I dispositivi di memoria standalone FRAM sono ampiamente utilizzati nelle applicazioni di misura e automazione industriale, oltre che in diversi segmenti industriali, dove la raccolta dei dati, l’alta velocità di scrittura e l’elevato numero di cicli di lettura/scrittura sono aspetti essenziali. Idealmente la FRAM può sostituire tutte le soluzioni che richiedono una memoria tamponata a batteria consentendo in questo modo la realizzazione di prodotti più ecologici.

 

A proposito di Fujitsu Semiconductor Europe

Fujitsu Semiconductor Europe è uno dei maggiori fornitori mondiali di prodotti basati su semiconduttori. L’azienda offre soluzioni avanzate di sistema per i mercati automotive, TV digitale, telefonia mobile, networking e per applicazioni industriali. Gli ingegneri che lavorano nei centri di progettazione dedicati ai microcontroller, ai controller grafici, ai prodotti mixed-signal, wireless, IC multimedia e ai prodotti ASIC operano a stretto contatto con i team di marketing e vendita dell’area EMEA di Fujitsu Semiconductor per aiutare i clienti a soddisfare le proprie esigenze di sviluppo sistemistico.

Questo approccio alle soluzioni è supportato da un ampio spettro di dispositivi avanzati a semiconduttore, di IP e di blocchi costruttivi.

Per maggiori informazioni, consultare il sito: http://emea.fujitsu.com/semiconductor

Padova - Polizia smantella baby gang multietnica (30.06.11)

Padova - Polizia smantella baby gang multietnica (30.06.11)

Roma - Rapine in ville, arrestate 9 persone (30.06.11)

Roma - Rapine in ville, arrestate 9 persone (30.06.11)

Napoli - Indagato capo squadra mobile, sequestrata società di Cannavaro (30.06.11)

Napoli - Indagato capo squadra mobile, sequestrata società di Cannavaro (30.06.11)

CORSI RICOSTRUZIONE UNGHIE ROMA: NAILSexpress, le date di luglio


Nails Express ricostruzione unghie Roma mette a disposizione un ciclo no stop di corsi ricostruzione unghie Roma presso i propri centri specializzati nella Capitale. I corsi ricostruzione unghie Roma disponibili presso i Nails point prevedono programmi base e soluzioni per chi desidera ottenere specializzazioni e aggiornamenti sulla ricostruzione unghie.

PACCHETTO CORSI RICOSTRUZIONE UNGHIE ROMA NAILSexpress: 3 gg di Formazione on the job + Attestato frequenza aziendale + prodotti + inserimento database NAILSexpress: 300 euro.
PROSSIME DATE:
7-9 luglio 2011
21 - 23 luglio 2011

Telefona allo 06.89535500 oppure iscriviti a info@nailsexpress.it per prenotare la tua partecipazione ai corsi ricostruzione unghie Roma NAILSexpress. CORSI RICOSTRUZIONE UNGHIE ROMA NAILSexpress: fai della tua Passione il tuo Lavoro!
I principali argomenti affrontati durante i corsi di ricostruzione unghie Roma NAILS EXPRESS (sulla base del livello) sono:

manicure
pedicure
scrub mani e piedi
modellamento del Gel Uv
ricostruzione con Gel UV
applicazioni Tip
French fotoindurente
ricostruzioni in Gel con cartine
ritocco
decorazioni
Nail art
struttura dell’unghia
patologie
deformazioni delle unghie.

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, Oim apre un ufficio di assistenza ai migranti presso il T3 del Leonardo da Vinci

Aperto in collaborazione con ADR, guidata da Fabrizio Palenzona, l'ufficio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni sarà un punto di orientamento e assistenza per i migranti

L’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) ha attivato un ufficio presso il terminal T3 dell’aeroporto di Fiumicino a Roma, area voli internazionali. Il personale impiegato sul posto si occuperà di assistere i migranti in partenza e/o in transito verso i Paesi di origine o di nuova accoglienza, nell’ambito delle attività dell’Oim. Oltre a fornire supporto logistico-operativo, l’ufficio dell’Oim intende rappresentare un punto di riferimento in zona di frontiera per i migranti bisognosi di orientamento ed assistenza nonché supporto tecnico agli altri attori presenti nella zona aeroportuale, coinvolti a vario titolo nella gestione migratoria.

“L”apertura di un ufficio dedicato” afferma José Angel Oropeza, direttore dell’Ufficio di coordinamento per il Mediterraneo dell’Oim di Roma, “rappresenta però una tappa particolarmente significativa per la sede dell’Organizzazione in Italia, in quanto segna l’avvio di una presenza maggiormente fattiva e costante che possa rispondere in modo efficace ai bisogni dei migranti, anche in considerazione del massiccio afflusso migratorio che ha interessato l’Italia a seguito della crisi nei Paesi del Nord Africa e che ha visto negli ultimi mesi un aumento dei ritorni volontari di cittadini tunisini nonché il transito di numerosi sfollati dalla Libia, in rientro verso i rispettivi Paesi di origine dell’Africa subsahariana e dell’Asia”.

L’apertura dell’Ufficio è stata resa possibile grazie alla collaborazione e al supporto della direzione degli Aeroporti di Roma e della Direzione centrale dell’immigrazione e della polizia di frontiera del Ministero dell’interno italiano e dell’Ente nazionale aviazione civile.
(Red.)

FONTE: Immigrazione oggi

Napoli - Scoperto affresco VI Secolo nelle catacombe (30.06.11)

Napoli - Scoperto affresco VI Secolo nelle catacombe (30.06.11)

Catanzaro - Operazione easy money 2 (30.06.11)

Catanzaro - Operazione easy money 2 (30.06.11)

Marcianise (CE) - Camorra, arrestato nuovo capoclan Camillo Belforte (30.06.11)

Marcianise (CE) - Camorra, arrestato nuovo capoclan Camillo Belforte. Arresti e sequestri contro il clan Belforte (Mazzacane) di Marcianise compiuti dallalba di giovedì dai carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere e del Nucleo operativo ecologico di Roma, coordinati dalla Dda di Napoli. Tra i destinatari delle ordinanze di custodia cautelare il boss Domenico Belforte, già detenuto, e il figlio Camillo. Secondo le risultanze investigative, condotte dai carabinieri della stazione di Marcianise e del comando Noe della Capitale, il capoclan durante i colloqui in carcere con il figlio emanava direttive sulla gestione degli affari illeciti del clan che venivano poi rese esecutive dagli affiliati. Sequestrati beni mobili ed immobili, conti correnti e società per diversi milioni di euro. ..... (30.06.11) segue: http://www.pupia.tv/marcianise/notizie/0002383.html

Comunicati Gratis. Il nuovo sito di comunicati stampa in cui tutti spingono tutti…

Comunicati Gratis è un sito di comunicati stampa potente ed innovativo.
Ha soltanto pochi giorni e già comincia a camminare da solo.
Ma che cosa ha Comunicati Gratis di diverso dagli altri siti di comunicati stampa?
E' semplice: ogni autore, quando inserirà un post, dovrà cliccare sulla f di Facebook e sul +1 di Google dell'articolo di sotto.
In questo modo, con due semplici gesti, si innescherà un effetto a catena che spargerà gli articoli degli utenti a macchia di olio per tutto il web.
Del resto, la forza dei blogger e di internet in particolare consiste proprio nell'antico detto:"l'unione fa la forza".
Inoltre, Comunicati Gratis è un sito totalmente gratuito ed i comunicati stampa sono pubblicati in real time.
Per pubblicare i propri comunicati stampa è necessario possedere un account gmail con cui iscriversi al sito.
Dopo la registrazione si riceverà un invito da parte del sito, con cui si diventerà autori dello stesso.
Chiunque mastichi un minimo di Seo, non può non conoscere l'importanza dei comunicati stampa.
Comunicati Gratis un sito ideato per tutti coloro che volgiono pubblicare i propri comunicati stampa in maniera semplice e veloce.
Ma è anche un mezzo per chi vuole affermare e diffondere le proprie idee in maniera potente, rapida e gratuita.
A differenza di molti siti di comunicati stampa, Comunicati Gratis non obbliga i suoi autori ad inserire un link di ritorno da inserire nei propri siti (anche se farlo sarebbe un bel gesto per sostenere un servizio totalmente gratuito).
Comunicati Gratis è creato sulla piattoforma blogger.com proprio per dare la possibilità, anche ai meno esperti del web, di pubblicare i propri post in piena libertà ed autonomia.
A questo punto, non vi resta che venirci a trovare.
Vi aspettiamo!
http://comunicatigratis.blogspot.com/

Aversa - Reagisce a rapina, poliziotto uccide trentenne napoletano (30.06.11)

Aversa - Reagisce a rapina, poliziotto uccide trentenne napoletano. Ancora un morto in piazza Marconi. Questa volta a cadere è stato un rapinatore. Un poliziotto, libero dal servizio, in compagnia della fidanzata, ha reagito al tentativo di rapina del proprio scooter esplodendo un colpo dalla propria pistola dordinanza che ha raggiunto uno dei rapinatori, uccidendolo. La vittima è un giovane di SantAntimo (Napoli), Pasquale Pilari, 30 anni. Secondo una prima ricostruzione degli agenti del commissariato di Aversa, coordinati dal dirigente Luigi Del Gaudio, il poliziotto, in servizio presso il commissariato di Scampia (Napoli), intorno alle 22 di mercoledì, era sul proprio scooter in compagnia della fidanzata, quando è stato avvicinato da un altro scooter con due giovani a bordo. I due si affiancano alla moto della coppia di fidanzati. Pistola in pugno, il rapinatore che siede dietro li costringe a fermarsi ed ordina loro di consegnargli lo scooter. A questo punto la dinamica si fa incerta. Il rapinatore, quasi certamente, scende dalla sua moto per prendere in consegna quella della vittima prescelta. Repentina la reazione di questultimo che ha estratto la propria pistola facendo fuoco contro il rapinatore che è stramazzato al suolo. Intanto, il complice scappava facendo perdere le proprie tracce. Accanto al cadavere la pistola utilizzata per il tentativo di rapina, un revolver calibro 9x21, con matricola abrasa e colpo in canna. (30.06.11)

Perugia - Confisca di beni per 3 milioni a pregiudicata (30.06.11)

Perugia - Confisca di beni per 3 milioni a pregiudicata (30.06.11)

Programmi sempre più potenti per masterizzare CD Audio e convertirli in MP3

DVDVideoSoft è specializzata nel campo degli applicativi per l’editing video e audio che sono apprezzati dal pubblico per l’elevato grado d’innovazione e cura dei particolari che rendono questi programmi semplici ed intuitivi nell’uso.


Proprio per questo motivo DVDVideoSoft, attenta alle esigenze degli utilizzatori, ha provveduto ad aggiornare due dei programmi più scaricati: Free Audio CD Burner e Free Audio CD to MP3 Converter. Le versioni ora rilasciate soddisfano al meglio le richieste sempre mutevoli dei consumatori che nell’utilizzare i software fanno emergere nuove idee con i loro preziosi feedback.


 


Vediamo ora nel dettaglio le principali innovazioni.


 


Free Audio CD Burner crea i dischi CD dai file wav, .mp3, .wma che possono essere riprodotti con qualsiasi lettore musicale quali stereo, autoradio con player CD, ect.


Con il programma è possibile:


- masterizzare dischi CD-R e CD-RW;


- cancellare le informazioni da dischi riscrivibili;


- decodificare e masterizzare i formati audio compressi, senza la necessità di creare neppure delle cartelle temporanee;


- creare una propria lista audio personalizzata.


Free Audio CD Burner supporta i formati audio: *.mp3, *.wav, *.aac, *.m4a, *.m4b, *.wma, *.ogg, *.flac, *.ra, *.ram, *.amr, *.ape, *.mka, *.tta, *.aiff, *.au, *.mpc, *.spx, *.ac3;


Nell’utilizzare il programma è possibile selezionare ben due metodi di scrittura, TrackAtOnce oppure DiscAtOnce. Se si sceglie il primo, che è impostato di default, il programma masterizza ogni traccia singolarmente, una alla volta. È tuttavia possibile lasciare il disco non finalizzato ed aggiungere in seguito altre tracce alla sessione esistente. Se viene selezionato il secondo metodo di scrittura, invece, il software masterizza tutto il disco in una sola volta e lo finalizza.


Free Audio CD Burner utilizza il motore di masterizzazione di Windows (IMAPI) e supporta i sistemi operativi Windows Vista e Windows XP.


 


Free Audio CD to MP3 Converter copia Audio CD in musica digitale con un solo click. Il pregio di questo programma sta nella sua semplicità di utilizzo.


Il software infatti permette di:


- salvare i file di output nei formati MP3, AAC, OGG, WMA o WAV (senza perdite in termini di qualità del suono) direttamente sul proprio computer, memorizzando inoltre il nome, l’artista e l’album delle tracce audio originali nel nuovo file creato.


- avere automaticamente il tag del titolo e la copertina che saranno poi visibili in iTunes, Winamp o nella cartella Windows Explorer.


Entrambi gli applicativi sono garantiti dalla qualità e dall’affidabilità targata DVDVideoSoft e non contengono né spyware né adware. Sono totalmente gratuiti, sicuri e come ribadito più volte semplici sia nell’installazione che nell’utilizzo.


Free Audio CD to MP3 Converter supporta i sistemi operativi Windows Vista, Windows XP e Windows 7.


DVDVideoSoft ritiene importante soddisfare al meglio le richieste dei propri clienti, infatti è molto attiva nei principali social network attraverso una pagina Facebook aperta appositamente per il pubblico italiano e un’account Twitter;


Sul sito aziendale vi è anche la sezione Notizie che viene aggiornata costantemente con tutte le news che riguardano DVDVideoSoft.


Oltre a tutti questi spazi dedicati, è stato predisposto in aggiunta un Forum grazie al quale l’azienda si scambia con i propri fan importanti feedback sui programmi che rilascia.


 


DVDVideoSoft consiglia sempre l’iscrizione alla newsletter gratuita attraverso la quale è possibile ricevere aggiornati sulle ultime novità direttamente sulla propria casella di posta.


 


Informazioni sulla società


DVDVideoSoft è uno sviluppatore indipendente di software multimediali per l’elaborazione di file video e audio. La società è stata fondata nel 2006 come un’affiliata per la distribuzione di programmi a pagamento. Ad oggi, DVDVideoSoft offre oltre 40 applicazioni gratuite diverse, che girano su XP, Vista e Windows 7. Punto di forza dell’azienda sono le dettagliate guide “passo-a-passo” che offre per gestire le diverse esigenze multimediali con l’aiuto dei propri programmi e, se necessario, fornisce gratuitamente un supporto completo in diverse lingue, come inglese, tedesco, francese, spagnolo, italiano, russo, cinese e giapponese.


Il numero di utenti che si collegano al sito www.dvdvideosoft.com è in continuo aumento, ed ha raggiunto attualmente più di 400 mila visite giornaliere.

Riapre la “nuova” Cà de Bè di Bertinoro (FC)


A metà di giugno ha riaperto la “nuova” Cà de Bè di Bertinoro (FC) dopo una serie di significativi lavori di restauro e di riqualificazione. Lo storico locale, uno dei simboli dell’enogastronomia romagnola di qualità, sarà ancora una volta gestito dal Consorzio Vini di Romagna.
La gestione da parte del Consorzio Vini di Romagna, che verrà affidata al sommelier Simone Rosetti e Michele Baldini, garantisce alla Cà de Bè e ai tanti ospiti che la frequenteranno quel legame indissolubile al territorio e alle sue eccellenze enogastronomiche che ne ha caratterizzato il lungo successo nei decenni passati.

«Per i prossimi venti anni saremo nuovamente alla guida Cà de Bè che si ripresenta al pubblico con un rinnovato assetto strutturale e con un nuovo arredamento, salvaguardando l’armonia del luogo e le sue peculiarità storico-architettoniche - commenta Giordano Zinzani, Presidente del Consorzio Vini di Romagna – Con i nuovi gestori abbiamo condiviso la volontà di ampliare e qualificare ulteriormente l’offerta enogastronomia, nel rispetto delle nostre tradizioni romagnole».
Alla Cà de Bè sarà possibile degustare e acquistare tutti i vini delle aziende aderenti al Consorzio Vini di Romagna che si “sposeranno” con la gastronomia tipica. A partire, ovviamente, dall’immancabile piadina accompagnata da salumi e formaggi, ma anche primi piatti fatti a mano, dolci caserecci e altre pietanze di qualità.

«Nel corso dell’anno - spiegano i due nuovi “condottieri” della Cà de Bè, Simone Rosetti e Michele Baldini, entrambi cervesi con alle spalle significative esperienze nel mondo del vino e della ristorazione - proporremo inoltre serate a tema con originali e gustosi abbinamenti cibo/vino, corsi di avvicinamento e di approfondimento sul vino e sulla gastronomia romagnola e molti altri appuntamenti che caratterizzeranno l’attività del locale».

Nella foto del taglio del nastro, da sinistra: il sindaco di Bertinoro, Nevio Zaccarelli, il Presidente del Consorzio Vini di Romagna, Giordano Zinzani, l’Assessore regionale all’agricoltura, Tiberio Rabboni.

La cantante-attrice Crystal White a Marina Romea


Venerdì 8 luglio, ore 23, il palco del Boca Barranca di Marina Romea ospiterà il live di Crystal White, la cantante-attrice americana da diversi anni residente in Italia, e già apprezzata sulla scena musicale nostrana al fianco di Zucchero, Ron, Alex Britti e tanti altri.

Nata in Virginia da madre hawaiana, Crystal White trascorre la sua infanzia e la sua adolescenza seguendo il padre, colonnello dell'aeronautica militare, nei suoi spostamenti in tutto il mondo. Laureata in arte drammatica all’University of the Pacific, continua a viaggiare, ma questa volta con la musica. Comincia la carriera di cantante professionista come corista nella tournee mondiale con il celebre cantante-chitarrista inglese Alvin Lee. Il suo secondo ingaggio, altrettanto d'eccezione, è con Stephen Stills, del leggendario quartetto Crosby Stills Nash & Young. Seguiranno le tournee con altri artisti di fama mondiale come Boz Scaggs, Doctor Hook, Dan Hicks and his Hot Licks, e una breve collaborazione con Stevie Wonder, prima di scoprire la sua grande passione per il jazz. Numerosi incontri con mostri sacri come Dizzy Gillespie, Hank Jones, Tommy Flanagan. Da diversi anni vive in Italia, collaborando con: Zucchero, Ron, Enzo Avitabile, Tony Esposito, Tulio di Piscopo, Alex Britti. Anche attrice, Crystal ha lavorato con FEDERICO FELLINI nel film E LA NAVE VA. A teatro ha preso parte ai musical Lil Abner, South Pacific, My Mamma's Songs, Kiss Me Kate e La Piccola Bottega degli Orrori, per la regia di Saverio Marconi.

Al concerto di Crystal White seguirà il dj set "Rockin Chair" con Luigi Bertaccini.

Sabato 9 luglio, dalle ore 23, al Boca Barranca prenderà vita il dj set "Good Taste" con Paci DJ; il 10 luglio, dalle 16, "Purple Pills" by DJ Rone

Per informazioni: tel. 0544 447858. Ingresso gratuito.
Il Boca Barranca è anche ristorante pizzeria.

Il nuovo sito per incontri extraconiugali

dasdasdasdasdasasda

DECORAZIONE PARETI: MURALESS stile inconfondibile

ESTATE DI COLORE ED ELEGANZA: MURALESS, azienda specializzata nel settore della decorazione pareti, con sede operativa a Rovigo, propone un'estate all'insegna delle novità e dell'arte per la decorazione pareti di case, uffici e negozi. MURALESS nasce dall'amore per la decorazione murale ed il design:passione per il colore e per le tecniche decorative assicurano ai clienti MURALESS la realizzazione di un ambiente unico, che sia classico o moderno. Oltre la semplice decorazione pareti, MURALESS è personalizzazione degli spazi, valorizzazione delle superfici, reinterpretazione degli ambienti, è arte.
Muraless, è attiva in tutta Italia nel settore della decorazione pareti e decorazione murale, e non si occupa semplicemente di pareti colorate. Bensì si occupa di stile, eleganza, originalità: vuole essere una guida per trasformare un muro in un elemento d’arredo, tramutando un luogo qualunque in un ambiente di personalità.
E’ finita l’epoca delle pareti in tenui e monotone tinte unite, quelle che “vanno bene con tutto”.
L’arredamento di stile oggi richiede impatto, colore, tridimensionalità.
Richiede coraggio, il coraggio di osare ostentando i proprio gusti, per mandare un messaggio importante, il concetto di “io sono”.
Ed è proprio basandosi su questo concetto che per la realizzazione di una decorazione pareti particolare il Mioni Royal San Hotel, un prestigioso hotel 4 stelle di Montegrotto Terme (Padova) si è affidato a Muraless.
Un ambiente così raffinato e particolarmente curato nei particolari merita delle decorazioni pareti all’altezza del suo stile, ed il Mioni ha deciso di affidarsi a MURALESS per abbellire ulteriormente i propri spazi.
Sono state quindi realizzate decorazioni pareti all’esterno del bar della hall e nella zona dell’ascensore panoramico.
Per il salottino esterno al bar si è optato per un effetto ruggine spatolato, oggi in gran voga, ottenuto rasando la parete con una pasta uniformante, applicando poi uno smalto all’ossido di ferro micaceo a base acqua, e spatolando poi un prodotto decorativo di colore adatto alla realizzazione del “rust effect”.
Di fronte all’ascensore panoramico sono state invece decorate due nicchie con un modernissimo effetto alluminio retato, realizzato applicando una pasta rasante con affogamento di rete in fibra di vetro, con la successiva applicazione a rullo e spugna di due tonalità di grigio metallico.
Decorazioni d’impatto per un luogo che colpisce per l’eleganza e la raffinatezza di arredi e dettagli.
Tra i clienti che hanno optato per le soluzioni firmate Muraless, anche di TLB Service, azienda di impianti fotovoltaici e linee vita a Rovigo, che ha voluto dare un tocco di eleganza all’ufficio presidenziale con una decorazione materica estremamente alla moda. Quella che prima era un’anonima stanza con scrivania e tavolo riunioni è ora un ambiente elegante e ricercato, con uno stile tecno-fashion improntato su diverse tonalità di grigio, per un effetto all’altezza della situazione.
Barbara Parrucchiera, un grazioso salone acconciature nel centro storico di Bondeno (Ferrara), invece, ha voluto rinnovare radicalmente l’aspetto dell’ambiente tramite un elegante gioco di bianco bidimensionale e beige su effetto materico con riflessi argentei, per trasformarsi da salone di bellezza a salone di benessere estetico. Adesso la modernità dell’effetto, sapientemente miscelata alla classicità dei colori, si fonde in un armonioso contrasto con la vecchia vetrina la cui struttura in ferro battuto e vetro, perfettamente conservata, dona uno stile gradevolmente post-retrò all’insieme.

Cisco presenta un innovativo ecosistema di applicazioni per Cisco Cius

Descrizione: Logo_Cisco_blue

 

Cisco presenta un innovativo ecosistema di applicazioni per Cisco Cius

 

Cisco Cius ridisegna la mobilità nel luogo di lavoro a livello globale

 

Milano, 30 giugno 2011 – Cisco ha presentato oggi AppHQ™, un ecosistema di applicazioni appositamente realizzate per Cisco Cius™ che è in grado di offrire nuovi modi per creare, gestire e implementare rapidamente applicazioni all’interno dell’azienda. Cisco Cius è basato su Android e combina funzionalità voce, video, di collaborazione e virtualizzazione differenziandosi da qualsiasi altro tablet presente oggi sul mercato. Grazie a Cisco Cius, le aziende hanno oggi a disposizione una piattaforma ottimizzata con funzionalità di sicurezza di livello enterprise, che si configura come una naturale estensione della rete aziendale. Il dispositivo fornisce ai clienti mobilità, gestione centralizzata, creazione di contenuti virtuali e capacità di calcolo, oltre a una suite completa di applicazioni Collaboration.

 

AppHQ fornisce agli sviluppatori gli strumenti e le risorse per creare, testare e immettere sul mercato applicazioni per Cisco Cius, e permette ai responsabili IT di controllare quali applicazioni possono essere utilizzate sui dispositivi. Inoltre, le aziende possono creare, vetrine private virtuali per applicazioni personalizzate e con il loro marchio all’interno delle quali i dipendenti possono trovare, pubblicare e procurarsi le applicazioni adatte ai loro ambienti professionali.

 

Tra le aziende clienti che utilizzano Cisco Cius per aiutare i dipendenti rimuovere le barriere alla produttività mobile in ufficio, all'interno del campus, a casa o in viaggio figurano nomi come CDW, Nevercentre Software, Nottingham University Hospitals, Palomar Pomerado Health, University of Wisconsin-Whitewater e Verizon.

 

A proposito di Cisco AppHQ: una fonte affidabile per applicazioni aziendali

 

Cisco AppHQ è una vetrina utente altamente sicura, basato su cloud che fornisce funzionalità per gli utenti finali e i manager IT che non sono attualmente disponibili negli altri store di applicazioni. Alcune di queste funzionalità includono le seguenti:

 

  • Test e validazione: i manager IT vogliono essere sicuri che le applicazioni adottate nei loro ambienti siano appropriate. AppHQ Cisco offre ai responsabili IT e gli utenti una "fonte affidabile" per le applicazioni, assicurando che ogni applicazione presente su AppHQ sia passata attraverso test di validazione di Cisco, se sviluppata da Cisco, di sviluppatori terze parti partner Android o degli utenti all'interno dell'azienda. Il processo di convalida include test di interoperabilità per ogni applicazione..
  • Negozio-nel-negozio: le imprese avranno vetrine private virtuali, hosted by Cisco, altamente sicure, per applicazioni all’interno di AppHQ. Le aziende potranno personalizzare questi negozi virtuali con il loro marchio, tenendo fede alle proprie linee guida di corporate identity, come loghi, icone e colori. Oltre alla personalizzazione, il negozio-nel-negozio è una piattaforma che i clienti possono utilizzare per distribuire le applicazioni in modo efficiente nelle loro organizzazioni. Ad esempio, una società di servizi finanziari potrebbe distribuire le applicazioni relative alle attività di back office, le risorse umane o il libro paga, e popolare queste applicazioni sui dispositivi dei dipendenti interessati.
  • Gestione IT abilitata: Con AppHQ Manager™, l’IT avrà la possibilità di consentire (o negare) l'accesso ai marketplace delle applicazioni a seconda dei ruoli o dei dispositivi e di concedere (o negare) l'accesso alle applicazioni per tipo, fonte o categoria. Questa funzionalità unica permetterà ai dipartimenti IT di bilanciare la libertà individuale degli utenti con le policy aziendali relative a sicurezza ed efficienza dei costi.

 

Ulteriori dettagli su Cisco AppHQ e Cisco Cius

 

·        L'ecosistema AppHQ includerà applicazioni leader di settore, , selezionate da Cisco che saranno profondamente integrate con le funzionalità di collaborazione di Cisco, oltre ad applicazioni business-to-business e business-to-consumer convalidate e realizzate da sviluppatori partner. Cisco continuerà ad ampliare il numero delle applicazioni disponibili su AppHQ in base alle esigenze del cliente. I manager IT potranno inoltre scegliere tra circa 200.000 applicazioni presenti sul Marketplace di Android.

·        Cisco AppHQ offre una interfaccia user-friendly per trovare e installare le applicazioni, e una piattaforma per il feedback da parte degli utenti sulle applicazioni. Gli utenti finali possono trovare informazioni su un app, come l'editore e la data di pubblicazione, ed installare o aggiornare le applicazioni e anche in base ad alcune categorie, come la più popolare o le novità.

·        Cisco Cius offre l'accesso integrato alla suite completa di applicazioni di collaborazione di Cisco® incluse le applicazioni di meeting place Cisco WebEx®, il software per il supporto social media Cisco Quad™, l’applicazione di messaggistica Cisco Jabber®, e Cisco TelePresence™.

·        Grazie a Cisco Cius, i clienti possono beneficiare di una garanzia classe enterprise e di un supporto semplificato con un unico numero da chiamare. Se necessario, la sostituzione può essere ottenuta in 24 ore. Per gli utenti aziendali sono disponibili opzioni di garanzia di uno, due e tre anni presso Cisco Services.

 

Dichiarazioni

Barry O'Sullivan, senior vice president, Voice Technology Group, Cisco

"Cisco Systems è il fornitore leader a livello globale di soluzioni di telepresenza e di endpoint di telefonia IP e con il tablet Cius Cisco e l’ecosistema AppHQ, Cisco sta estendendo la propria leadership nella collaborazione in rete per il mondo mobile in un modo altamente sicuro e controllato. La risposta positiva al Cius che stiamo ottenendo dai nostri clienti è una conseguenza del fatto che la tecnologia può cambiare non solo il tempo e il modo in cui lavoriamo, ma anche il modo in cui è possibile offrire servizi collaborativi a dipendenti, e che è possibile farlo in un modo che soddisfi contemporaneamente le esigenze di utenti finali, sviluppatori e responsabili IT."

 

Orlando Portale, chief innovation officer, Palomar Pomerado Health

"Come primo sistema sanitario a sviluppare la propria applicazione mobile per Cisco Cius, abbiamo cercato di contribuire a migliorare la soddisfazione dei medici e la cura del paziente, dando ai nostri medici uno strumento di collaborazione migliore con l'accesso ai dati in tempo reale, indipendentemente dalla loro ubicazione, per aiutarli a prendere decisioni più tempestive. La nostra applicazione, Miaa (Medication Information, Anytime, Anywhere: Informazioni sui farmaci, sempre e ovunque) non solo estrae su richiesta i dati dei pazienti da strutture diverse, ma consente dei consulti tra più medici tramite e-mail e videoconferenze, offrendo a tutti la possibilità di visualizzare le stesse informazioni sui pazienti. Abbiamo scelto Cisco Cius perché ci ha permesso di coniugare la flessibilità della piattaforma Android con elementi di sicurezza e virtualizzazione di livello enterprise, oltre all'accesso a importanti funzionalità di collaborazione come il video HD. "

 

Mike Smith, vice president enterprise communications, network and mobility, Verizon

"La promessa dell’avvento di una Unified Communications and Collaboration mobile che favorisse un processo decisionale decentrato e accelerato ha incominciato a delinearsi con l'avvento delle reti intelligenti 4G LTE, il Cloud e gli strumenti aziendali come Cisco Cius. I nostri team di vendita e i clienti continueranno a beneficiare di applicazioni aziendali basate su cloud che li supportano nel poter lavorare da qualsiasi luogo con una maggiore collaborazione e fornendo servizi rapidi ai loro clienti. "

Elena Pokot, chief information officer, University of Wisconsin-Whitewater

"Uno dei valori fondamentali della nostra Università è quello di preparare gli studenti ad affrontare la complessità, la diversità e il cambiamento tipici del 21 ° secolo. A questo scopo, ci impegniamo a consentire loro di comunicare e collaborare su più livelli all'interno e all'esterno dell'organizzazione, utilizzando una varietà di strumenti. Quando abbiamo fornito a docenti e gruppi di studenti selezionati dei dispositivi Cisco Cius con le sue funzionalità video HD e l'integrazione di Cisco WebEx, abbiamo aumentato il livello di comunicazione e ridotto la loro dipendenza dall’essere sul posto, consentendo una presenza virtuale. In quanto istituzione di apprendimento, ci rendiamo conto che avere tale capacità offre un notevole miglioramento del processo di collaborazione. Ciò è particolarmente rilevante per gli studenti, che grazie all’osservazione e all’apprendimento del linguaggio del corpo, possono sviluppare ulteriormente le proprie competenze personali di comunicazione e sperimentare la consapevolezza nello scambio visivo con gli altri".

 

Terry Stepien, president, Sybase iAnywhere

"A seguito della crescita esponenziale dei dispositivi altamente innovativi di proprietà personale ma che ricadono sotto la responsabilità aziendale, come il nuovo tablet Cisco Cius basato su Android, le aziende sono alla ricerca di una piattaforma completa per semplificare e centralizzare lo sviluppo, l’implementazione, la gestione e la sicurezza degli ambienti applicativi mobile che fanno capo a un’ampia gamma di dispositivi. Siamo lieti di collaborare con Cisco per sviluppare applicazioni di collaborazione mobile che sfrutteranno le capacità uniche di Cisco Cius di fornire un eccezionale valore ai clienti. "

 

Ken Snyder, emerging technology solutions manager, CDW

"I supervisori dei call center hanno la necessità di comunicare con i loro agenti in ogni momento, e di poter gestire le informazioni con le più moderne prestazioni dei call center, tuttavia, la natura stessa del loro lavoro richiede che essi non siano legati a una scrivania. CDW ha creato un'applicazione per Cisco Cius che estendere le capacità di Mobile Wall Board di CDW per offrire un nuovo ambito di efficacia operativa e produttività. L'applicazione fornisce ai supervisori di call center accesso istantaneo ai dati operativi KPI per intraprendere in tempo reale azioni correttive nelle loro operazioni, per aumentare la capacità di risposta ai loro agenti, ed hanno un comodo strumento all-in-one di comunicazione, incluse le videochiamate e presenza.

 

Vittorio Viarengo, vice president, End-User Computing, VMware

"VMware e Cisco sono impegnate nel fornire soluzioni full-optional, costruite intorno all’utente che consentano alle persone di lavorare e collaborare liberamente - in ufficio o in viaggio. VMware View™ e Cius Cisco offrono ai clienti di ogni dimensione uno spazio di lavoro virtuale best-of-breed che unisce i desktop virtuali flessibili e sicuri, con la collaborazione unificata, per supportare contenuti multimediali, consentendo l'accesso universale ad applicazioni e dati aziendali. "

 

Sumit Dhawan, vice president and general manager, Receiver and End-user Services, Citrix
"I nuovi tablet come il Cisco Cius sono un esempio dell'espansione della consumerizzazione dell’IT in azienda. Gli utenti vogliono la flessibilità di poter usare una varietà di dispositivi per il loro lavoro. Citrix sta collaborando a stretto contatto con Cisco, portando la virtualizzazione e la collaborazione mobile insieme a Citrix Receiver per Cius Cisco in modo che gli utenti di entrambi traggano beneficio da questo dispositivo nuovo e unico nel suo genere."

 

Tag:

Cisco Cius, Cius, enterprise tablet, Android, collaboration, unified communications, intercompany collaboration, enterprise, social software, Cisco Quad, Cisco WebEx, Cisco TelePresence, mobility, cloud computing, security, application, Cisco AppHQ

 

Materiale informativo a supporto:

·        Brochure, whitepaper e video, oltre amodelli in animazione 3-D: Cisco Cius website.

·        Cisco AppHQ

·        Cisco Cius Developer Program

·        Comunicato Stampa:Cisco Cius and Nervecentre Software help Nottingham University Hospitals NHS Trust redirect 8,000 hours of nursing time a year into hands-on patient care”

·        Comunicato Stampa: “Cisco Simplifies Mobile Collaboration with First-of-its- kind HD Video-Capable Business Tablet”

·        Soluzioni Cisco Collaboration

·        http://www.cisco.com/en/US/products/ps11156/index.html

 

La collaboration secondo Cisco

Dalla comunicazione IP alla mobility, dal servizio clienti al web conferencing, messaggistica, enterprise social software, sino ad arrivare all’esperienza immersiva e all’interoperabilità offerta dalle soluzioni di TelePresence, Cisco  propone soluzioni di collaboration network-based e integrate, che si basano su standard aperti. Queste soluzioni, unitamente ai servizi offerti da Cisco e dai suoi partner, consentono alle aziende di far crescere il loro business, di innovare e di incrementare la produttività. Sono inoltre progettate per migliorare il lavoro in team, proteggere gli investimenti e semplificare il processo necessario per trovare i giusti interlocutori e informazioni.

 

# # #

 

RSS Feed per Cisco:

http://www.cisco.com/web/IT/rss/comunicati_stampa.xml

 

Segui Cisco Italia su:

Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia

Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia

Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia

LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Cisco-Italia-2699921

 

Cisco

Cisco (NASDAQ:CSCO) è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di rete che trasformano il modo con cui le persone comunicano e collaborano. Notizie e informazioni relative alla società e ai prodotti sono disponibili all’indirizzo http://www.cisco.com./. Le apparecchiature di Cisco Systems sono fornite in Europa da Cisco Systems International BV, una consociata interamente controllata da Cisco Systems, Inc.

 

Ufficio Stampa

Cisco Systems

Prima Pagina Comunicazione

Cristina Marcolin

Giulia Quaglieri

Tel: 800 787 854

email: pressit@external.cisco.com  

Vilma Bosticco

Benedetta Campana

Tel: 02/76.11.83.01

email: ciscotech@primapagina.it

 

 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati in rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali e ne viene garantita la sicurezza e la riservatezza. Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili ed incaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiesto rivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasi momento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare i diritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).

 

 

Napoli -Mostra Emancipazione femminile Biblioteca Tucci

 

 

   Inaugurata, nei saloni della Biblioteca-Emeroteca Tucci, dal sen. Riccardo Villari, sottosegretario ai Beni e delle attività culturali, la mostra documentaria Sette secoli di emancipazione femminile nella storia e nella stampa.

    La rassegna, aperta fino al 27 luglio, a cura della giornalista Stefania De Bonis con la supervisione del presidente Salvatore Maffei e con il patrocinio dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, propone alcune figure distintesi nella battaglia per l'emancipazione della donna, senza necessariamente essere schierate contro il maschilismo, ma combattendo piuttosto uno stereotipo femminile duro a morire.

   "Sette secoli – ha spiegato il presidente – non si possono racchiudere in un'esposizione lunga solo 60 metri, ce ne sarebbero voluti 300 per contenere i materiali che abbiamo trovato e dovuto poi ricollocare. Abbiamo riscoperto figure straordinarie, protagoniste di un mondo femminile fatto di molte sconfitte ma di tante imprese eroiche".

    I libri, giornali, manifesti collocati nelle bacheche sono spesso pezzi rari posseduti in esclusiva dall'Emeroteca Tucci, allocata al secondo piano delle Poste di Piazza Matteotti, ritrovo per studiosi e studenti che preparano le loro tesi di laurea sulle ricche collezioni di giornali e periodici italiani e stranieri.

    Il percorso della mostra inizia con la francese Giovanna d'Arco che il 27 giugno 1429, reduce dalla vittoria a Patay, entrava nella città di Reims alla testa del corteo reale. Tra le rarità esposte c'è poi "Difese delle donne" di Domenico Bruni del 1559. "Discorso della virtù femminile e donnesca" di Torquato Tasso del 1583 e "De l'egalitè des deux sexes" di Francois Poulain de La Barre, del 1673. Altra protagonista è la veneziana Lucrezia Corsaro, prima donna laureata nel '600. Seguono, tra le altre la francese Olimpia de Gouges nota per la sua "Dèclaration des droits de la femme et de la citoyenne (1791), l'inglese Mary Wollstonecraft (antesignana del femminismo, autrice de A Vindication of the Rights of Woman; l'altra britannica Elizabeth Mallet, fondatrice nel 1702 del Daily Courant, primo quotidiano inglese e, soprattutto primo quotidiano del mondo, la tedesca Clara Zetkin, leader socialista, direttrice del giornale Gleicheit e ideatrice del Woman Day, festeggiato l'8 marzo; l'altra tedesca di origine polacca, Rosa Luxemburg, rivoluzionaria, assassinata, cofondatrice della rivista Sprawa Robotnicza (La causa dei lavoratori) l'italiana Cristina di Belgioioso, la russa Anna Kuliscioff, famosa per la battaglia a favore del voto alle donne.

  Tante le protagoniste di questa mostra. Edith Stein fenomenologia tedesca che dedicò una serie di conferenze e lezioni sull'educazione della donna; Maria Montessori, filosofa, medico, pedagoga, autrice di un best seller "Educazione alla libertà", fino alla giornalista Oriana Fallaci, un modello per molte croniste dagli anni Settanta in poi, che munita di elmetto e block notes, inviò all'Europeo un'originale e coraggiosa cronaca della guerra nel Vietnam.

   Fra le rarità, un documento esclusivo, "Nullità di matrimonio per la signora Beatrice Fiocca contro il signor Alberto Cito, conte di Torrecuso", del 1901, una coraggiosa iniziativa di una ragazza trascinata dal padre all'altare e, divenuta maggiorenne, decisa a sciogliere quel matrimonio.

 

mario carillo - napoli-news.org

   

   

   

I Comunicati Stampa sono la voce del popolo

Fortunatamente esistono i comunicati gratis, che sono una manna dal cielo non solo per i pubblicitari ma anche per la gente comune.
 I siti di comunicati stampa sono un elemento fondamentale non solo per chi si occupa di Seo e di Webmarketing, ma anche per tutte le persone che magari non hanno il tempo necessario per aprirsi un blog, ma vogliono comunque avere la possibilità di esprimere la propria opinione su un sito autorevole, che sia letto da tutti.
I siti di comunicati stampa aumentano sicuramente il tono di voce dei blogger e di tutti quelli che adoperano il web per esprimere la propria opinione.
Per  questo è importante che i siti di comunicati stampa siano gratuiti (e purtroppo non tutti lo sono) e che siano strutturati in maniera facile ed intuitiva per gli utenti.
Infatti, i siti di comunicati stampa non devono essere un mezzo utilizzato da una parte marginale di internet che ha elevate competenze tecniche, ma devono  riuscire ad essere utilizzati anche dalle persone meno esperte, che non navigano facilmente fra le onde di internet.
Del resto, il bello di internet consiste proprio nel fatto che questo mezzo è  libero, indipendente ed a disposizione della massa (a differenza dei giornali e degli altri mezzi di comunicazione).

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI