Cerca nel sito

mercoledì 31 luglio 2013

Isolatore µModule da 3500VRMS a 6 canali semplifica la protezione e l'espansione dei sistemi SPI/digitali o I2C


Isolatore µModule da 3500VRMS a 6 canali semplifica la protezione e l'espansione deisistemi SPI/digitali o I2C

Linear Technology Corporation presenta l'LTM2892un isolatore SPI/digitale o I2C µModule? (micromodulo) a 6 canali per i sistemi da 3,3V a 5V. I potenziali di terra possono variare molto nei sistemi, potenzialmente superando i limiti della modalità operativa comune, in grado di interrompere le comunicazioni, distruggere i componenti e addirittura creare condizioni pericolose. L'LTM2892 interrompe i circuiti di messa a terra comunicando attraverso una barriera di isolamento galvanico che blocca la corrente DC in caso di differenze di potenziale fino a 3.500VRMS, garantendo ilfunzionamento ininterrotto. L'LTM2892 non richiede componenti esterni e offre una piccola e semplice soluzione µModule per le comunicazioni di dati isolati.
L'LTM2892 è disponibile con due diverse versioni dell'interfaccia di comunicazione. L'LTM2892-I è conforme alla specifica I2C fino a 400kHz con dati seriali bidirezionali (SDA) più un orologio (SCL) e tre segnali logici CMOS isolati supplementari che funzionano fino a 10MHz. L'LTM2892-S offre sei canali di isolatore digitale CMOS che possono essere utilizzati per l'I/O generale o configurati per il funzionamento conforme allo standard SPI. I sei canali includono tre percorsi direzionali diretti e tre inversi, tutti funzionanti fino a 10MHz. Se configurati per le comunicazioni SPI, la velocità di clock massima è 8MHz per la comunicazione unidirezionale o 4MHz per il funzionamento bidirezionale circolare.  Tutte leversioni utilizzano un pin di alimentazione logico che fornisce l'interfacciamento diretto con i microcontroller a bassa tensione fino a 1,62V (SPI), mentre un pin ON consente lo spegnimento dell'LTM2892 utilizzando meno di 10?A. Funzionalità supplementari sono le comunicazioni ininterrotte per le correnti transitorie common mode superiori a 50kV/?s e un solido HBM ESD di?15kV sulla barriera di isolamento.
L'LTM2892 viene offerto in un package BGA di 9 x 6,25mm con montaggio superficiale; tutti i circuiti integrati e i componenti passivi sono contenuti in questo package µModule conforme alla specifica RoHS. I prezzi partono da $5,95/cad. per 1.000 unità. Per maggiori informazioni visitare la pagina www.linear.com/product/LTM2892

Riepilogo delle caratteristiche: LTM2892

  • Isolatore logico a sei canali: 3.500VRMS
  • Alimentazione da 3V a 5,5V, entrambi i lati dell'interfaccia isolata
  • Nessun componente esterno richiesto
  • Opzioni SPI (LTM2892-S) o I2C (LTM2892-I)
  • Elevata immunit? alla corrente transitoria in common mode: 50kV/?s
  • Funzionamento ad alta velocit?:
    • Isolamento digitale da 10MHz
    • Isolamento SPI da 8MHz/4MHz
    • Isolamento I2C da 400kHz
  • Alimentazione logica con tensione da 1,62V a 5,5V per l'interfaccia digitale flessibile
  • HBM ESD di ?15kV sulla barriera di isolamento
  • Tensione operativa in common mode: 850VPEAK
  • Modalità di spegnimento a bassa corrente (<10 span="">
  • Package BGA compatto di 9 x 6,25 x 2,91mm

Ricarica climatizzatore


L'importanza del clima in auto.
Il comfort climatico dei passeggeri di un autoveicolo è influenzato dall'irraggiamento, dall'umidità dell'aria, dalla temperatura dell'abitacolo, dal flusso d'aria e dalla velocità. Pochi sanno che questi fattori causano, soprattutto nel periodo estivo, forte disagio agli occupanti dell'autoveicolo. Anche la trasparenza dei vetri è responsabile dell'innalzamento della temperatura all'interno dell'auto. Sicuramente l'installazione di vetri atermici potrebbe ridurre considerevolmente l'irraggiamento diretto, però dovrebbero essere prese in considerazione anche altre variabili esterne come: dimensione, forma, colore dell'auto, stagione dell'anno, latitudine del luogo e altro ancora. Pertanto per risolvere rapidamente il problema, l'installazione di un buon climatizzatore rappresenterebbe la soluzione ideale.
La ricarica e la sostituzione del filtro sono il sinonimo di comfort durevole.
Il climatizzatore sta diventando un accessorio sempre più richiesto ed importante per le auto. Infatti la vendita per gli autoveicoli è pensata per soddisfare la sempre più esigente richiesta di comfort da parte della clientela. Però c'è il rovescio della medaglia, infatti il circuito di climatizzazione nel corso del tempo va incontro a usura e ogni anno è soggetto ad un'evaporazione naturale del 20%, ciò significa che in due anni si verificherà una perdita di gas con la conseguente emissione di aria meno fredda. Questa carenza di gas potrebbe causare un danneggiamento del circuito frigorifero. Inoltre la qualità dell'aria all'interno dell'abitacolo verrebbe compromessa dalle condizioni di usura del filtro. Infatti tutte le impurità presenti nell'aria come pollini o sostanze inquinanti sono obbligate a transitare attraverso, causandone l'intasamento dopo appena qualche mese e  limitando considerevolmente il flusso dell'aria. Per assicurare al vostro climatizzatore una lunga durata e soprattutto un'adeguata resa,  sarebbe necessaria una manutenzione programmata che consista nella ricarica del gas e nella sostituzione del filtro.
Come viene effettuata la manutenzione?

L'operazione non porta via più di un'ora e come per i climatizzatori di casa, in officina si effettua la verifica dello stato della carica del gas e si sostituisce il filtro. Con l'ausilio di una pompa del vuoto, di una bilancia, di un kit di manometri e naturalmente una bomboletta di gas, è possibile ricaricare il climatizzatore anche se non è completamente scarico. Si consiglia di effettuare la ricarica con una certa regolarità e soprattutto di affidarsi a mani esperte.

Parquet in Bamboo: 5 nuove occasioni su Onlywood

L’affermato negozio di fai da te inserisce a catalogo nuove offerte di parquet in stock, da comprare subito online, fino ad esaurimento scorte.

Onlywood arricchisce la sezione del negozio dedicata ai parquet in stock con 5 nuove proposte in bamboo, per rinnovare la casa a costi accessibili.
I nuovi modelli di pavimento si possono acquistare da subito nelle varianti levigato naturale, levigato carbonized, spazzolato bianco, ondulato noce e levigato coffee.
Data la lunghezza dei listelli (1,84 mt.) è un prodotto consigliato a chi deve rinnovare grandi superfici ed ha bisogno di utilizzare un materiale naturale molto resistente. L’offerta è valida fino ad esaurimento scorte.
Per conoscere ulteriori dettagli è possibile leggere l’articolo di approfondimento oppure è possibile fare subito acquisti all’interno del negozio www.onlywood.it.

Dott.ssa Chiara Bardini – Responsabile Comunicazione Onlywood
Onlywood S.r.l.
Sede Operativa: Via Serravalle 32 – 15060 GAVI (AL)
Tel 0143 643808 – info@onlywood.it
Negozio online: www.onlywood.it
Facebook: www.facebook.com/Onlywood

Cnr: il segreto per sconfiggere il monossido di carbonio


 

Su Science lo studio di un gruppo di ricerca dell'Iccom-Cnr e dell'Università di Trieste con collaborazioni in USA che ha messo a punto un metodo per comprendere come funzionano i catalizzatori eterogenei. Le applicazioni future: conversione del monossido di carbonio, produzione sostenibile di idrogeno, miglioramento del funzionamento di impianti petrolchimici, ottimizzazione di processi chimici

L'utilizzo di piccolissimi mattoncini costituiti da nanocristalli uniformi, simili alle costruzioni del 'Lego', ha permesso di realizzare dei catalizzatori con accuratezza e conoscenza mai ottenute prima. Questo innovativo approccio ha aperto la strada per comprendere i meccanismi con cui trasformare un 'gas killer' come il monossido di carbonio nella più innocua anidride carbonica, aprendo al contempo un nuovo panorama per la catalisi ambientale e per le applicazioni catalitiche industriali.

La scoperta, presentata in anteprima sul sito web di Science Express, sarà pubblicata sulla rivista 'Science'.

"La scoperta permette di capire in maniera chiara e semplice quali atomi di un complesso catalizzatore eterogeneo sono coinvolti nel processo", spiega Paolo Fornasiero, responsabile dell'Unità locale dell'Istituto di chimica dei composti organo-metallici del Consiglio nazionale delle ricerche (Iccom-Cnr) e docente all'Università degli Studi di Trieste. "Abbiamo infatti realizzato delle unità catalitiche piccolissime (mattoncini del "Lego" di un miliardesimo di metro) tutte identiche tra loro e le abbiamo depositate su diversi supporti (basi per le costruzioni del "Lego"). Abbiamo studiato l'ossidazione del monossido di carbonio al variare delle dimensioni delle unità catalitiche e della natura del supporto, tutto con una precisione mai ottenuta prima. Questo ci ha permesso e renderà possibile produrre catalizzatori che contengano quasi esclusivamente atomi utili, riducendo il costo finale e realizzando processi industriali sempre più efficienti. In particolare, abbiamo dimostrato che anche un metallo comune come il nichel può funzionare bene come il prezioso e raro platino se opportunamente ingegnerizzato. Poiché la gran parte dell'industria, dalla petrolchimica alla sintesi di polimeri, dalla produzione di fertilizzanti alla farmaceutica, usa catalizzatori per le trasformazioni chimiche, attendiamo ricadute pratiche rilevanti, auspicabilmente in tempi rapidi".

Accanto alla realizzazione di processi industriali più sostenibili non vanno dimenticate le potenzialità della scoperta nel miglioramento della qualità della vita umana, tramite un abbattimento catalitico più efficiente di inquinanti presenti nell'aria e nell'acqua.

 

Il lavoro di ricerca si basa su una collaborazione tra i gruppi di Iccom-Cnr e Università di Trieste, University of Pennsylvania UPenn (Christopher B. Murray e Raymond Gorte) e Brookhaven National Laboratory (Eric A. Stach). 

 

Red Bull Tourbus chiavi in mano 2013

Non solo talent show! I musicisti italiani oggi hanno una nuova opportunità per emergere e far conoscere la propria musica grazie a RED BULL TOURBUS CHIAVI IN MANO, contest rivolto a tutti gli artisti italiani e giunto alla sua quarta edizione. Il concorso permette di vincere un tour di 3 tappe all’interno di alcuni dei maggiori festival musicali italiani a bordo di un bus anni ’60 restaurato e trasformato in un vero e proprio palco in movimento, oltre che la pre-produzione di un singolo con Olly Riva e la successiva produzione al Rocker Studio di Sesto san Giovanni. Gli altri premi in palio: Migliore Look, Migliore Batterista, Premio Speciale Batterista, Migliore Chitarrista, Migliore Bassista, Migliore Voce. Dal 17 giugno al 17 settembre 2013 tutti possono iscriversi sul sitowww.redbull.it/tourbus e partecipare al più originale contest musicale italiano, creando il proprio profilo online sul quale caricare un massimo di tre brani in formato mp3. Il pubblico del web potrà esprimere la sua preferenza e votare il suo artista preferito; il voto degli internauti, unito al voto di una giuria di qualità presieduta da Mario Riso e composta da esperti del mondo della musica e della discografia, decreterà i 24 finalisti. Entro il 20 dicembre la giuria incoronerà il vincitore che partirà per la tournèe a bordo di un bus adibito a vero e proprio palco in movimento dotato di una tecnologia all’avanguardia, personale tecnico, conducente e tutti i comfort. Cresce sempre di più la voglia di fare musica in Italia e la sete di spazi dove esibirsi: il Red Bull Tourbus è un’occasione unica per tutti gli artisti italiani con la passione irrefrenabile per la musica. Informazioni: http://www.redbull.it/tourbus Ufficio stampa: Red Bull Srl Laura Mele laura.mele@it.redbull.com Martina Arzenton 333 9772278 marzenton@gmail.com

FederFauna: Per farvi lavorare con gli animali lavoriamo come bestie

In risposta alla crisi, FederFauna potenzia i propri servizi per tutte le attivita' connesse agli animali e li manterra' attivi anche nel mese di agosto.


E' vero che e' sempre piu' difficile fare Impresa in questo paese: l'alta imposizione fiscale, il costo del lavoro, il calo dei consumi, le difficolta' nel ricevere credito, la complessita' e la lentezza della burocrazia, i problemi e i ritardi nei pagamenti dei clienti, mettono in seria difficolta' tutte le imprese e bloccano chi vorrebbe investire.

Chi vorrebbe fare impresa con gli animali si trova inoltre a dover fronteggiare i continui attacchi diretti ed indiretti della potente lobby animalista, la quale, grazie all'informazione manipolata, a politici e funzionari inetti o piu' probabilmente interessati, ad un esiguo ma pericoloso numero di soggetti invasati e violenti ed ad una nutrita schiera di soggetti ingenui e creduloni, riesce a lucrare sugli animali accusando altri di farlo e ad alimentarsi quindi dal danneggiamento fino a distruzione di tutti i comparti produttivi legati agli animali.

Ma, come dice il Segretario Generale di FederFauna, Massimiliano Filippi, "per difendere il Lavoro bisogna continuare a crearne sempre di nuovo". Ecco perche' anche nel mese di agosto i principali servizi della Confederazione rimarranno attivi.

Sara' possibile per gli Iscritti ricevere assistenza, oltre che per le questioni puramente Sindacali, anche legale nelle questioni a carattere nazionale dall'Avv. Massimiliano Bacillieri, o dall'Avv. Massimiliano Bertolucci per quelle a carattere locale, ricevere assistenza fiscale e tributaria dai CAF coordinati da Pierlio Baratta,  assistenza da Luca Bragagni nella progettazione, costruzione, realizzazione, ristrutturazione di tutte le strutture di ricovero per animali, assistenza bancaria e assicurativa da Roberto Brandalesi e Giovanni Capella, assistenza su finanza agevolata e sviluppo impresa da Ivan Cavalieri. Una squadra, composta anche da tutti i nostri Responsabili regionali e locali, che continua a rinnovare il proprio impegno per difendere il Lavoro con gli animali, mettendocela tutta per crearne sempre di nuovo, in tutta Italia, o se proprio non ne potete piu', dovunque vogliate!...

martedì 30 luglio 2013

CastelliExperience: estate alla scoperta dei Castelli Romani


Idee per un weekend o una gita fuori porta all'insegna del divertimento, dell'arte, della natura o delle prelibatezze enogastronomiche tipiche dell'area


A pochi chilometri dalla Capitale, i Castelli Romani costituiscono un'interessante e divertente opportunità per sfuggire al caldo e all'afa romana. Molteplici le attrazioni offerte dal territorio, raccolte le portale CastelliExperience.it, l'iniziativa volta a far conoscere e valorizzare il territorio dei Castelli Romani da nuovi e inusuali punti di vista.

Idee per un weekend o una gita fuori porta, con Pacchetti su diversi temi (Sport e Avventura, Gusto, Famiglia, Arte e Cultura, Romantico) che racchiudono in sé esperienze differenti, realizzate grazie alla collaborazione di aziende e realtà che operano da anni sul territorio.

Idee originali che vanno ben oltre la classica "mangiata ai castelli" (esperienza comunque proposta nei pacchetti) che soddisfano esigenze diverse per età, interessi ma anche budget: degustazioni eno-gastronomiche (dalla polenta al Frascati DOC), passeggiate nella natura e nei boschi del Parco dei Castelli Romani, attività sportive, kayak, equitazione, parapendio, Nordic Walking, visite guidate artistiche e culturali nei musei e centri storici dei paesi che costellano il territorio, eccellenze
ricettive del territorio da apprezzare, come ristoranti e agriturismi.

Punto di forza di CastelliExperience è la collaborazione con gli operatori che vivono e lavorano sul territorio che, grazie alla conoscenza approfondita del territorio, sono in grado di selezionare ciò che di meglio le località interessate hanno da offrire.

Tra le strutture aderenti, molte quelle con piscina esterna o immerse nel verde con pinete e zone alberate, numerosi tour ed escursioni in mezzo ai boschi per sfuggire al caldo soffocante e gli splendidi ristorantini con possibilità di mangiare all'aperto, magari sul lungo lago o immersi nel verde, per godere appieno del fresco delle serate dei castelli.

PUGLIA REGIONE D¹AVVOCATI, 4° IN ITALIA PER DENSITA¹


La Puglia è la quarta regione italiana per densità di avvocati (1 ogni 139 abitanti) con la provincia di Lecce prima e Taranto ultima. E' quanto emerge da un'analisi di DAS, compagnia del gruppo Generali specializzata nella tutela legale, condotta in occasione del lancio della polizza Difesa in Linea, che offre consulenza legale telefonica nell'ambito della vita privata e lavorativa, della circolazione stradale e delle proprietà immobiliari.
 
Lecce con una densità di 1 legale ogni 125 abitanti, oltre che leader nella regione, è al 9° posto in Italia. A Foggia, seconda in Puglia e 10° in Italia, c'è 1 avvocato ogni 126 abitanti mentre nel capoluogo di regione, Bari (12° posto Italia), la presenza di avvocati scende a 1 ogni 132 abitanti. BAT, con 1 avvocato ogni 133 abitanti, è 4° in Puglia e 13° in Italia. DAS ha rilevato nella provincia di Brindisi 1 avvocato ogni 177 abitanti (22° in Italia) e a Taranto, ultima tra le province pugliesi e 25° in Italia, 1 ogni 184 abitanti.    


"Dalle nostre ricerche di mercato – afferma Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di DAS Italia – abbiamo capito quanto gli italiani abbiano bisogno di un supporto legale per tutelarsi dai rischi e dai problemi della vita quotidiana, soprattutto in caso di controversie relative a incidenti stradali,  liti condominiali o vertenze di lavoro. Gli italiani hanno il terrore di rivolgersi a un avvocato perché temono di non poterselo permettere e contestualmente non sempre ne hanno uno di fiducia a cui potersi affidare. Il nostro servizio assicurativo di consulenza diventa perciò un vero e proprio primo soccorso legale a costi certi ed estremamente contenuti".


Calabria e Campania guidano la classifica della maggior densità di avvocati: ne hanno rispettivamente 1 ogni 123 abitanti e 1 ogni 129, contro una media nazionale di 1 ogni 204, per un totale di oltre 291 mila legali in esercizio nel nostro Paese. Anche Lazio e Puglia risultano avere una forte presenza di avvocati: 1 ogni 133 abitanti nel primo caso e 1 ogni 139 nel secondo caso. Al quinto posto troviamo il piccolo Molise con un legale ogni 146 abitanti. In altre regioni il numero di avvocati è invece di gran lunga inferiore alla media nazionale. In Umbria si conta 1 legale ogni 856 residenti, analogamente in Trentino Alto Adige il rapporto è tre volte e mezzo inferiore alla media italiana (1/698 abitanti) e similare è la situazione in Valle D'Aosta (1/600 abitanti). Se restringiamo l'osservazione al dettaglio provinciale sono tre le realtà meridionali più "affollate" di avvocati. Su tutte svetta Salerno (1/101) con una densità più che doppia rispetto alla media nazionale. Anche Catanzaro non è da meno: 1 legale ogni 105 residenti. Terza è Benevento (1/114 abitanti) che precede la Capitale (1/117) e Napoli (1/118).


Dove si scaricano i file mp3 free

I file mp3 in maniera free li trovi difficilmente su internet, visto che nella maggior parte dei casi hai la necessità di eseguire un pagamento.

Se hai intenzione di scaricare mp3 su Keepvid, oggi ti mostro come fare tramite l'articolo che puoi leggere in seguito.

Nuova veste grafica per il sito Open Design Italia


Il sito istituzionale ha lasciato il posto da protagonista ad un sito dinamico, intuitivo dalla grafica accattivante.

Nato nel 2010, la manifestazione Open Design Italia si pone come obiettivo primario lo sviluppo di collaborazioni concrete tra progettisti, imprese e artigiani del territorio, attraverso la creazione di reti tra gli attori della filiera e stimolando la sostenibilità del ciclo produttivo. L’unicità del progetto risiede nella volontà di promuovere un design in cui l’attività creativa è direttamente collegata a quella produttiva.

Giunto alla sua quarta edizione, Open Design Italia rinnova la sua immagine web. Il nuovo sito, realizzato su piattaforma WordPress è ottimizzato per ogni tipo di monitor, tablet e smarthphone. In evidenza in homepage, troviamo il regolamento del bando.

Grande importanza è data all’area dedicata alle news, in modo da tenere costantemente aggiornati i fruitori su tutte le novità.

Un’altra area importante e privilegiata è quella relativa alla Newsletter. Posizionata in Homepage, l’iscrizione prevede la ricezione settimanale delle comunicazioni.

Open Design Italia sbarca inoltre su Facebook Twitter e su Pinterest le gallerie di immagini: non solo sito, ma anche social network.

Vesuvinum - I giorni del Lacryma Christi

 
      Dal 6 all'otto settembre, nel Castello de' Medici di Ottaviano, in provincia di Napoli, sesta edizione del Premio Amodio Pesce, nell'ambito dell'ottava edizione di  Vesuvinum i giorni del Lacryma Christi, organizzato dalla Strada del Vino Vesuvio e dei prodotti tipici vesuviani, presieduta da Michele Romano in sinergia con Luciano Pignataro Wine Blog

   L'anteprima il 26 luglio, nelle sale della Camera di Commercio di Napoli, con una degustazione alla cieca, vale a dire con bottiglie coperte, di 76 Lacryma Christi del Vesuvio di 31 aziende di cui 27 bianchi, 20 rossi, 12 rosati e 17 rossi Riserva.

    L'analisi sensoriale svolta da tre commissioni di valutazione presiedute dal Presidente dell'Associazione Enologi Enotecnici Italiani Riccardo Cotarella con il coordinamento del giornalista Luciano Pignataro e del Presidente Assoenologi Campania Roberto Di Meo. Qualificati i degustatori: gli enologi Giancarlo Berti, Michele D'Argenio, Massimo Di Rienzo, Raffaele Inglese, Gianni La Marca, Francesco Martusciello, Franco Onesto, Ivan Pavia e Gerardo Vernazzaro, il Fiduciario della Condotta Slow Food Vesuvio Alberto Capasso, i giornalisti Pasquale Carlo, associato Arga e Sara Marte, il sommelier AIS e assaggiatore ONAV Davide Gangi, il Vice-presidente Professioni e Turismo Gianluca Parisi e il wine blogger Andrea Petrin.

      In finale sono stati scelti 15 Lacryma Christi del Vesuvio di cui 5 bianchi, 5 rossi, 3 rosati e 2 rossi Riserva. Il vino Lacryma Christi ha denominazione antica, che si perde nella leggenda. Storicamente il vino, già famoso presso gli antichi Romani, deve la sua fama ed il nome ai monaci che a partire dal Medioevo, per secoli lo produssero stillando la lacrima delle uve delle vigne vesuviane.

      La Campania felix, da sempre terra di grande vocazione viticola e di grandi vini, è riuscita a superare le difficoltà del passato e riconquistare stima e fiducia nel mondo enologico quella posizione di preminenza che le spetta.  Poeti come Plinio asseriva che "è il terreno e il paese dove nasce e non l'uva a fare la differenza nei vini", Virgilio, Orazio, Catullo hanno lasciato splendide pagine sul nettare degli dei. Nell'antica Pompei per un'anfora di vino si era disposti a cedere uno schiavo.

    In mattinata nella storica sala "corbeille" dell'antico Palazzo della Borsa, sono stati aperti al pubblico spazi espositivi di degustazione di vini e prodotti con campioni di oltre settanta ecotipi diversi di albicocca, ciliegie, pomodorini del piennolo, coltivati nel fertile suolo lavico ricco di minerali.

    Nel pomeriggio la presentazione di Vesuvinum 2013 coordinato da Luciano Pignataro. Dopo il saluto introduttivo del Presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni e del Sindaco di Ottaviano Luca Capasso, sono intervenuti il Presidente della Strada del Vino Vesuvio Michele Romano, il Presidente Assoenologi Campania Roberto Di Meo,   il Presidente dell'Associazione Enologi Enotecnici Italiani Riccardo Cotarella, l'Onorevole Paolo Russo della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati.

     Durante i lavori è emerso un dato importante, il miglioramento qualitativo nell'anno in corso della produzione dei vini vesuviani. Questi, come rilevato da Luciano Pignataro, "hanno il pregio di avere sia un approccio easy sia un carattere adatto ad essere destinati all'alta ristorazione". I vini del Vesuvio, e in particolar modo il Lacryma Christi dop, esportano in maniera sempre crescente all'estero l'immagine della Campania, una regione che, come evidenziato da Riccardo Cotarella, "è una delle più interessanti da un punto di vista enologico grazie ad un ampio e diversificato patrimonio di vitigni autoctoni".

 

mario carillo napolinews.org

lunedì 29 luglio 2013

Parlare in rete con sconosciuti free

Hai voglia di parlare in rete con dei veri e propri sconosciuti? Oggi non devi più preoccuparti di questo, infatti ecco Omegle pronto per te.
Si tratta di un ottimo servizio che ti dà modo di avviare le video chiamate tramite uno strumento di cui la maggior parte dei computer sono ormai dotati: la tua webcam.

Fatto questo, ricordati di inserire un nome utente e poi la password. Al termine di questa procedura potrai scegliere un partner con cui parlare free.

Fare chiamate in formato video facilmente

Ti piacerebbe fare delle belle chiamate in formato di video in maniera facile? Ed allora che stai aspettando a recarti nel portale che ti mostro oggi per farle su Omegle?

Ti consiglio di vedere subito la procedura che ti permette di farlo, in modo tale da riuscire a trovare una persona con cui chattare in modo semplice e veloce.

Per farlo non hai neppure bisogno di eseguire iscrizioni o cose di questo genere. Non ti resta che provare.

SELEZIONATI ALTRI FINALISTI PER IL 25 AGOSTO DI RI...CANTARE A RIOLO



Riolo Terme (Ra) - Pienone di pubblico e di concorrenti per l'ultima selezione del concorso "Ri...Cantare a Riolo". Tanti applausi e tanta partecipazione hanno accompagnato le esibizioni dei sedici giovani che si sono alternati sul palo di corso Matteotti. Nella categoria "A" ha guadagnato il primo posto Veronica Righi (10 anni da Gradara) seguita da Sonia Maria Rega (8 anni da Roseto degli Abruzzi. Per la categoria "B" (11-15 anni) si è imposta Giada Marini (dodicenne di Lugo di Romagna) che ha preceduto Vittoria Louis (14 anni da Feltre) e Fernada Pollini (14 anni da Borghi). Per la categoria "C" si è piazzato al primo posto Federico Montanari (17 anni da Lugo di Romagna) che ha preceduto Martina Maccolini (17 anni da Lugo i Romagna). I sette giovani classificati acceono di diritto alla finale in calendario per il 25 agosto prossimo a Riolo Terme. Gli altri partecipanti: per la categoria "A" Lorenzo e Giulia Pepa (10 e 11 anni da Ravenna); Ludovica Di Pasquale (8 anni da Roseto degli Abruzzi); Federico Spada (10 anni da Borghi); Nicola Giorgetti (9 anni da Cesena); Margherita Ciuffoli (9 anni di Lugo di Romagna) e Laura Calderoni (9 anni di Lugo di Romagna). Per la categoria "B": Giulia Scarpelli (12 anni da Faenza) e Michele Esopi (14 anni da Faenza). Per la categoria "C": Chiara Veronesi (17 anni da Bolzano). La giuria tecnica, presieduta da don Sante Orsani, era composta da Cristina Rinaldi, Rosaria Felici, Milva Vandi e Marccllo Tosi. Nel corso della serata c'è stata una bella performance di tango della coppia di ballo Barbara Faccani e Gaetano Cappucci. Una parentesi di moda è stata offerta dalla boutique "Inusual". La manifestazione è stata organizzata dall'Associazione Culturale Romagna (presidente Giuliana Montalti) e presentata da Luca Piazza affiancato dalla bella valletta Angelica Monti. Hanno collaborato per l'organizzazione e la migliore riuscita dell'evento la Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale, la ASCOM, la Pro Loco di Riolo Terme e l'Associazione Albergatori e Commercianti della città d'Acque. .                                                     
                                      
                                                                     Alfonso Aloisi


Soluzioni IC di power management complete per i.MX6, ARM Cortex e altri sistemi basati su processore per applicazioni portatili


Soluzioni IC di power management complete per i.MX6, ARM
Cortex e altri sistemi basati su processore per applicazioni portatili

  Linear Technology Corporation annuncia l'LTC3676 e l'LTC3676-1, soluzioni di power management PMIC complete per processori portatili, inclusa la serie Freescale i.MX6, PXA, OMAP, ARM Cortex e altri sofisticati sistemi portatili basati su microprocessore. L'LTC3676 e l'LTC3676-1 contengono quattro convertitori sincroni DC/DC step-down per ciascun core, memoria, I/O e rail SoC (system on-chip) oltre a tre regolatori a basso dropout (LDO) da 300mA per alimentatori analogici a basso rumore con controllo dinamico e sequencing. L'LTC3676-1 configura un regolatore buck da 1,5A per il funzionamento sorgente/dissipatore e tracking per supportare la terminazione di memoria DDR e aggiunge inoltre un'uscita di riferimento VTTR per DDR. Queste due caratteristiche dei pin sostituiscono i pin di abilitazione LDO4 e feedback dell'LTC3676. A supporto di più regolatori sono disponibili una funzionalità di sequencing altamente configurabile, il dimensionamento dinamico della tensione, il controllo della tensione di uscita, un controller dell'interfaccia a pulsante oltre a un controller tramite regolatore mediante interfaccia I2C con reporting di stato esteso e uscita di interrupt.
I quattro regolatori di commutazione buck in current mode a frequenza costante dell'LTC3676 sono compensati internamente e forniscono fino a 2,5A, 2,5A, 1,5A e 1,5A di corrente di uscita e hanno un controllo I2C completo, incluse frequenze di commutazione selezionabili (2,25MHz o 1,125MHz) e fasatura. La frequenza all'accensione predefinita del dispositivo è di 2,25MHz con regolazione dell'edge rate di commutazione per ridurre le interferenze elettromagnetiche. Ciascun buck è dotato di un riferimento dell'uscita basato su DAC con controllo dinamico e un pin di feedback esterno per impostare l'intervallo di tensioni di uscita nominali. Tramite l'interfaccia I2C si possono impostare tre modalità operative: a salto d'impulsi (supporta il duty cycle al 100%), Burst Mode® (vantaggioso per la migliore efficienza con carichi di uscita ridotti) o continua forzata (riduce al minimo il ripple della tensione di uscita con carichi leggeri e ottimizza il controllo della slew rate dinamico tra i punti di impostazione dell'uscita di tensione).
L'LTC3676 è inoltre provvisto di quattro LDO per alimentatori analogici a basso rumore,inclusi tre rail da 300mA con differenti combinazioni di opzioni di tensioni fisse e selezionabili tramite interfaccia I2C; due di questi regolatori sono dotati di uscite regolabili. L'altro LDO è un alimentatore da 25mA always-on con una tensione di uscita programmabile tramite resistenza.
La versatile porta seriale I2C dell'LTC3676 viene utilizzata per controllare l'abilitazione del regolatore, i livelli di tensione di uscita, il dimensionamento della tensione dinamica, le modalità operative e i report di stato. L'avvio del regolatore può essere sequenziato collegando le uscite del regolatore stesso ai pin di attivazione nell'ordine desiderato o tramite laporta I2C. L'accensione e lo spegnimento del sistema e le funzioni di reset sono controllate tramite un'interfaccia a pulsante, gli ingressi a pin o l'interfaccia I2C. Il sequencing di spegnimento definito tramite I2C consente di assegnare ciascun regolatore a uno qualsiasi dei quattro slot del tempo di spegnimento. Altre funzionalità includono l'avviso di temperaturaregolabile e lo spegnimento, l'avviso di sottotensione regolabile e il blocco, l'indicatore power good, l'IRQ (interrupt request output) e l'RSTO (reset output), segnali di interfaccia come il pin di standby della tensione (VSTB) che alterna il funzionamento programmato e le tensioni di uscita in standby su un massimo di quattro rail simultaneamente.
L'LTC3676/-1 è disponibile a magazzino in un package QFN a 40 pin di 6 x 6mm, a basso profilo (0,75mm) con funzionalità termiche avanzate e pad esposto. I prezzi del dispositivo di grado E partono da $5,50/cad. per 1000 pezzi. Le versioni digrado E e I hanno entrambe intervalli di temperature di giunzione operativecomprese tra -40°C e +125°C; la versione di grado H da -40°C a +150°C. Per maggiori informazioni, visitare la pagina www.linear.com/product/LTC3676


Riepilogo delle caratteristiche: LTC3676 e LTC3676-1

  • Convertitori DC/DC step-down ad alta efficienza regolabili con interfaccia I2C e quattro uscite: 2,5A, 2,5A, 1,5A, 1,5A
  • Tre regolatori LDO da 300mA (due regolabili)
  • Soluzione di potenza DDR con riferimento VTT e VTTR
  • Controllo ON/OFF tramite pulsante con reset del sistema
  • Pin di abilitazione indipendente o sequencing dell'interfaccia
  • Controllo spegnimento autonomo programmabile
  • Dimensionamento dinamico della tensione
  • Funzioni power good e reset
  • Frequenza di commutazione e fase selezionabile a 2,25MHz o 1,12MHz
  • Regolatore LDO da 25mA sempre attivo
  • Corrente di standby da 12μA
  • Disponibile in un package QFN a 40 conduttori da 6 x 6mm

Visita il profilo di Gregorio Fogliani una delle figure di riferimento nel settore della monetica e dei buoni pasto

Il profilo di Gregorio Fogliani, Presidente di Qui! Group e promotore dell'iniziativa benefica Pasto Buono, è attivo sul sito Professionisti Italiani.
Gregorio Fogliani, Presidente di Qui! Group

LE INIZIATIVE DI GREGORIO FOGLIANI

Gregorio Fogliani è la mente dietro alla nascita del primo gruppo a capitale totalmente italiano che opera nel settore dei titoli di servizio per il welfare aziendale e sociale e dei sistemi di pagamento e di fidelizzazione a beneficio di aziende e dipendenti.
La costituzione di Qui! Group, avvenuta nel 1989, ha rivoluzionato il settore e ha reso Gregorio Fogliani uno degli imprenditori di riferimento dell'area ligure.
Parallelamente alla crescita di Qui! Group, si è intensificata anche la carriera professionale di Fogliani, che è diventato Consigliere della Camera di Commercio di Genova, membro del Consiglio di Unioncamere Liguria, Presidente di QN Financial Services (società operativa nel settore delle carte prepagate) e promotore della fondazione benefica QUI Foundation.
Gregorio Fogliani è anche un amante della buona cucina e, per questo motivo, ha preso in gestione la cinquecentesca Villa Lo Zerbino a Genova dove organizza feste e ricevimenti.

PASTO BUONO: L'INIZIATIVA BENEFICA

Sul profilo "Gregorio Fogliani" sono disponibili informazioni, articoli, documenti, foto, video e risorse dell'imprenditore ligure.
Tra i progetti sostenuti da Fogliani si segnala in particolare quello di Pasto Buono, iniziativa nata per combattere la fame e gli sprechi alimentari attraverso la distribuzione delle eccedenze alimentari generate dalla ristorazione alle persone più bisognose.
Grazie al progetto, sostenuto dalla QUI Foundation, nel 2011 sono stati distribuiti circa 50 mila pasti ai poveri.
Per saperne di più, vai su Professionisti Italiani e visita il profilo "Gregorio Fogliani".

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI