Cerca nel sito

domenica 26 febbraio 2017

L’iconico gioco Snake torna ed è disponibile su Messenger

Risultati immagini per gioco snake
Sfida i tuoi amici e dici addio al tuo tempo libero

Barcellona, 26 febbraio 2017: Preparati a passare ancora più tempo con il tuo mobile dato che HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, annuncia una nuova versione di Snake for Messenger, parte dell’esperienza cross platform di Facebook Instant Games. Il famoso gioco - che rientrerà serpeggiando nel cuore di tutti  - è pensato per gruppi di amici, rendendolo ancora più godibile della prima volta.
Snake – integrato nei telefoni Nokia alla fine degli anni ’90 – è da allora comparso su oltre 400 milioni di cellulari. Gli utenti non dovranno più recuperare il vecchio telefono per far fronte a un attacco di nostalgia, HMD Global invita il mondo a unirsi con questo gioco gratuito e a sfidare gli amici avvalendosi della piattaforma Facebook Instant Games.
Come avveniva con il gioco originale, i giocatori fanno muovere il serpente sullo schermo, mangiando mele e insetti e accumulando punti. Più mangia, più il serpente diventa lungo e difficile da controllare. Articolato su sei livelli, ognuno è caratterizzato da un layout e snake skin diverso. I giocatori possono scegliere tra tre velocità; più è alta la velocità, più elevato il punteggio. Inoltre, amici che si sfidano l‘un l’altro e a gruppi possono vedere chi ha il punteggio più alto sul leaderboard, aggungendo così un tocco di competitività.
Pekka Rantala, Chief Marketing Officer di HMD Global ha dichiarato: ‘Snake è stato il gioco Nokia più popolare, in effetti, si può dire che l’origine dei giochi per mobile risale a un telefono Nokia presentato nel 1997. Ancora oggi è estremamente diffuso, non solo per il sentimento di nostalgia che suscita, ma perché per molti è stata la prima esperienza di gioco mobile. L’opportunità di collaborare con Facebook, la social media platform che ha definito lo scenario dei social media, è incredibile. Siamo stati realmente molto contenti di lavorare insieme per riproporre Snake a un pubblico globale in un formato moderno. Speriamo che possa riunuire le persone in diverse parti del mondo e che porti ai giocatori la stessa gioia della prima volta che lo presentammo”.
Laurens Rutten, fondatore e CEO di CoolGames, sviluppatori di Snake per Instant Games, ha aggiunto: ‘E’ stato un onore contribuire alla nuova release di un gioco così iconico che ha dato forma al mercato dei giochi mobile”.
Una versione rivisitata di Snake sarà pre-installata anche sul Nokia 3310, la versione moderna di uno dei telefoni di maggior successo di tutti i tempi, rendendo il ritorno di Snake ancora più emozionante.

Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica al progetto CO2 - CONTROLLARE L'ODIO di Franco Mussida

Un importante riconoscimento arriva a coronare il completamento della nuova fase del progetto CO2 – CONTROLLARE L'ODIO, grazie al quale innovative audioteche sono ora presenti in 12 delle maggiori carceri italiane.

Tre anni di sperimentazione, oltre 2000 brani catalogati per stato d'animo prevalente a disposizione di chi vive il disagio della detenzione e a breve 8 lingue per il software che ne guida la consultazione.

Un lavoro imponente, che il Presidente della Repubblica ha voluto pochi giorni fa premiare con la Medaglia di Rappresentanza.

 

"A fine febbraio a Milano inaugurerò l'ultima delle dodici audioteche CO2 divise per stati d'animo, presenti in altrettante carceri italiane. Ieri ho avuto la sorpresa di trovarmi sul tavolo di lavoro la "Medaglia del Presidente della Repubblica" assegnata al progetto CO2.
Un progetto che offre un metodo
di ascolto della Musica che, oltre ad essere di grande aiuto per la salute emotiva dei detenuti, diviene uno strumento di fratellanza e concordia sociale che in nome della Musica unisce popoli ed etnie.
Questa è
davvero una splendida occasione per ringraziare il Presidente e per condividere questo toccante attestato di stima sociale.
Desidero infatti condividerlo in special modo con i 100 detenuti che hanno sperimentato CO2 per tre anni. Con i direttori, gli educatori, gli agenti della polizia penitenziaria che l'hanno accolto con entusiasmo e supportato.
Con il Mistero della Giustizia che l'ha sposato con convinzione. Con la SIAE che lo sovvenziona e che ne è stato lo stimolatore. Con i tanti musicisti che hanno partecipato alla fase sperimentale. Con tutto il CPM Music Institute e il comitato scientifico che lo segue e lo organizza con competenza e passione.

CO2 senza di loro non esiterebbe.

Ricordo a tutti che ogni cittadino può aiutare l'espansione dell'audioteca suggerendo Musica strumentale di ogni forma ed etnia da inserire nel palinsesto attraverso l'applicazione presente sul sito del progetto www.co2musicaincarcere.it. 

Il progetto prosegue, nella speranza che ogni carcere possa dotarsi di queste particolari audioteche.             

Grazie a tutti dal più profondo del cuore."


Franco Mussida  


MULTE: crollo anomalo a Roma. Quattroruote rivela la top ten 2016 delle città italiane


RICAVI DA MULTE: QUATTRORUOTE RIVELA LA TOP TEN 2016 DELLE CITTA’ ITALIANE
 
 
CROLLANO GLI INCASSI REGISTRATI A ROMA. MILANO PRIMATISTA.

PADOVA E PARMA AL 2° E 3° POSTO NELLA CLASSIFICA DELLE CITTA’ IN CUI E’ PIU’ ALTO IL COSTO DEL VERBALE

Anticipazione Quattroruote Marzo in edicola sabato


Milano, 26 febbraio 2017 – Quanto hanno incassato dalle multe le città italiane nel 2016? A rispondere è il mensile Quattroruote che nel numero di marzo in edicola da sabato prossimo pubblica in esclusiva l’elaborazione dei dati relativi allo scorso anno. E le sorprese non mancano.  

Se Milano con 157 milioni di euro si conferma primatista italiana delle multe nonostante un calo di quasi
 il 22% degli incassi, il dato sconcertante che svela Quattroruote riguarda la capitale: a Roma i dati rilevano un crollo del 78% con un incasso del secondo semestre pari a poco meno di 1,2 milioni di euro. 
Un dato che lascia ovviamente qualche dubbio e che ha due sole possibili spiegazioni: o i vigili, con la giunta Raggi, hanno smesso di fare verbali oppure qualche funzionario si è dimenticato di inserire i dati
 nel “cervellone”. 
Nessuna risposta al momento è stata fornita dalle autorità competenti. Intanto, facendo fede a questi dati registrati, Quattroruote sottolinea come la capitale con oltre 31 milioni di euro precipiti dal 2° al 5° posto nella classifica delle città italiane che dalle violazioni del Codice della strada ricavano più soldi, preceduta da Torino con 47 milioni di euro (2° posto), Firenze (3° posto) e Bologna (4° posto) entrambe oltre 34 milioni di euro.
Altrettanto interessante è la top ten di Quattroruote che indica i ricavi “pro capite” ovvero la classifica delle città in cui è più alto il costo di ciascun verbale
Accanto a Milano che detiene anche questo podio con 116,78 euro, è la città di Padova ad occupare il secondo posto con 92,30 euro seguita a stretto giro da Parma con 90,78 euro. Seguono Firenze, Bologna, Lecce, Pisa, Treviso, Brindisi e Pistoia. 
Per Quattroruote si tratta di un dato importante ed in controtendenza: mentre la classifica dei ricavi assoluti è logicamente dominata dalle città più grandi, la top ten dei ricavi pro capite registra la presenza di ben cinque città con meno di 100 mila abitanti. 




FEAT FOOD: la vita ha il gusto che le dai

E’ possibile seguire un regime alimentare sano e bilanciato nell’era dello street food, dei food delivery e dei pranzi lampo in ufficio?

La risposta a questa domanda è FEAT FOOD, la start up che offre il primo servizio di consegna a domicilio integrato di piatti salutari, perfettamente bilanciati, preparati solo con ingredienti genuini di alta qualità.

Healthy, gourmet e accessibile a tutti. Parole d’ordine: bontà, salute e comodità.

FEAT FOOD vuole dire benessere a 360°: dieta bilanciata direttamente a casa o in ufficio, la possibilità di seguire un programma fitness e di allenamento creato su misura e di essere seguiti e consigliati da un team di professionisti esperti.

L’idea è di un giovanissimo ragazzo di Lecce, Andrea Lippolis, 24 anni, fondatore e CEO di FEAT FOOD, la promettente startup lanciata nel maggio del 2016 e attualmente incubata presso il programma di accelerazione Impact Hub di Milano.

Ad Andrea si sono uniti tre amici, Lorenzo Danese, Luca Marzo e Antonio De Lorenzis, e oggi FEAT FOOD è una realtà unica ed innovativa. 

Città pilota Milano, la grande metropoli internazionale che sa offrire il meglio che si possa chiedere, anche in tema di cibo; prossimo step è replicare lo stesso modello nelle grandi capitali europee: Londra, Parigi, Berlino.

Pensata per gli sportivi, per chi deve ritrovare la linea ma non ama le rinunce, per chi segue un’alimentazione particolare per motivi di salute o soffre di intolleranze alimentari, per chi è sempre di corsa ma non si accontenta di pizza e panini… 

Più semplicemente per tutti i “foodies” appassionati di buona cucina di qualità e uno stile di vita sano e allenato.

Carne bianca, pesce, legumi: sul sito www.featfood.it si può scegliere ogni giorno tra 4 menù (20 ricette diverse a settimana, da lunedì al venerdì); sono sempre presenti proposte vegane e ricette indicate per chi è intollerante al glutine, al lattosio e per i diabetici.

Piatti completi, con il corretto apporto calorico, e buonissimi. 

Tutte le ricette vengono studiate ed elaborate dalla chef Advisor Mariasole Capodanno (Corporate Chef Feltrinelli) in collaborazione con i medici nutrizionisti con cui la startup collabora e preparate dagli Executive Chef nella cucina di FEAT FOOD il giorno stesso. 

Per ogni proposta è disponibile la lista degli ingredienti, la tabella nutrizionale completa e sono specificati i possibili allergeni.

Le materie prime vengono selezionate con cura e attenzione, la frutta e la verdura sono sempre fresche e i metodi di cottura, sani e leggeri, sono volti al preservare le proprietà nutrizionali ed organolettiche dei cibi (cottura in sottovuoto a bassa temperatura, a vapore, alla griglia).

Ordinare è semplicissimo, basta andare sul sito, consultare il menù del giorno e scegliere il piatto preferito che verrà consegnato entro un’ora, a casa o in ufficio, da bikers professionisti dotati di bici cargo, con la garanzia che quanto ordinato arrivi a destinazione ancora caldo e perfettamente impiattato!

A partire da ogni venerdì gli utenti possono accedere alle proposte della settimana successiva in modo da organizzare il proprio piano alimentare in anticipo. 

Pranzo, cena o entrambi… con FEAT FOOD è possibile ordinare singoli piatti oppure optare per un abbonamento da 5, 10, 15 o 20 piatti da gestire in autonomia.

Per i più golosi, per gli attacchi di fame improvvisi e l’irrefrenabile voglia di dolci c’è la soluzione: cioccolato al latte o fondente del Perù, infuso di Rosa Canina e mirtilli, frullato di frutta bianca… si chiamano sfizi e il loro apporto calorico permette qualche sgarro

Ma non finisce qui… Il servizio offre la possibilità di acquistare o regalare un FEAT PACK, un box benessere completo comprensivo di:

-       piano di allenamento per palestra o home fitness personalizzato, realizzato su misura da un personal trainer;
-       dieta personalizzata realizzata da un medico nutrizionista contenente le linee guida alimentari per colazione, pranzo e cena, il calcolo dell’apporto calorico e gli esempi dei diari alimentari;
-       consegna a domicilio di tre menù FEAT FOOD a settimana per un intero mese.

La startup è in grado inoltre di elaborare progetti speciali e soluzioni dedicate anche per aziende e centri fitness.

www.featfood.it

venerdì 24 febbraio 2017

Controlli preoperativi nel sistema HACCP e la loro importanza


A volte erroneamente sottovalutate le procedure preoperative invece possono rivelarsi controlli essenziali per prevenire spiacevoli problematiche durante le lavorazioni alimentari.

Il sistema dell'HACCP nasce con l'ottica di fornire un sistema razionale e organizzato per gestire i pericoli e i rischi associati alle varie fasi di cui è composto un ciclo di produzione di una azienda che opera nel settore alimentare.

La responsabilità dell'operatore del settore alimentare si traduce poi con l'obbligo di applicare l'autocontrollo alle proprie produzioni, in modo da garantire un livello costantemente elevato di sicurezza e igiene alimentare e in modo da tutelare la salute del consumatore finale. Il mezzo con il quale l'autocontrollo si mette in pratica è il sistema dell'HACCP e le sue documentazioni. 

Questo si traduce in un documento aziendale, il manuale dell'autocontrollo, che definisce nei minimi dettagli tutte le modalità operative da intraprendere in azienda per prevenire qualsiasi tipo di rischio alimentare.

Questo permette all'azienda, quindi, anche di valutare quali sono i possibili pericoli che si possono sviluppare durante le attività, valutandone i rischi e le azioni correttive da mettere in pratica in caso di problemi.

Nell'ottica della prevenzione il piano dell' HACCP prevede anche delle specifiche misure di controllo da effettuare con precise frequenze e cadenze, soprattutto, a livello dei cosiddetti "punti critici di controllo", che possono essere identificati in alcune fasi della linea di produzione.

Il piano quindi è un insieme di istruzioni operative e procedure da seguire per limitare, ridurre al minimo e riuscire a prevenire i rischi alla sicurezza sul lavoro. Per procedura si intende una sequenza di azioni razionali prestabilite, da effettuare secondo un determinato criterio per perseguire un preciso scopo.

Tra le tante procedure presenti nei manuali per l'autocontrollo, ci sono anche le procedure preoperative che, spesso e volentieri, non vengono debitamente considerate, soprattutto dai lavoratori. Come indica la parola stessa, tali procedure riguardano una serie di misure di controllo da adottare nella fase preoperativa, cioè prima di cominciare qualsiasi operazione. 

Viene da se che effettuare un controllo prima di cominciare qualsiasi lavorazione abbassa notevolmente la probabilità di introdurre dei pericoli nella linea di produzione, incarnando alla perfezione il concetto di prevenzione.

In cosa si traduce materialmente però effettuare una procedura preoperativa HACCP? Significa effettuare una verifica minuziosa di tutte le strutture e dei locali coinvolti nelle lavorazioni degli alimenti, in modo che le condizioni igienico-sanitarie all’avvio delle lavorazioni siano ottimali.

Quindi è utile dotare il personale responsabile al controllo di una check-list interna che riporti tra le voci, per esempio, anche le condizioni di sanificazione e pulizia delle superfici a contatto con gli alimenti, degli ambienti e il rispetto del piano delle pulizie previste. 

La verifica deve essere minuziosa per ogni attrezzatura, esaminando con cura tutte le superfici soprattutto quelle più nascoste che possono per questo sfuggire anche alle operazioni di pulizia e sanificazione. Quando si trovano situazioni che non corrispondono a conformità queste vanno segnalate nella check list apposita e va valutato un intervento per ripristinare lo stato conforme.

Viviamo in un'Europa sempre più green


Un’aria sempre più green si respira in Europa, infatti, da qualche tempo il vecchio continente ha scelto di adoperarsi per stimolare l’adozione di soluzioni a più ampio risparmio energetico possibile.

L’architettura eco sostenibile sta avanzando sempre di più, tantissimi progetti in cui la funzionalità, l’estetica e l’ecologia si sposano creando soluzioni a impatto zero.

Questa filosofia è applicata anche alla scelta degli infissi e dei serramenti delle case, infatti, una corretta scelta oggi può portare a incredibili risparmi energetici; è provato che la maggior parte dei consumi energetici sono causati dalla dispersione termica di serramenti di bassa qualità ed è proprio a rimediare a questa mancanza che si sta muovendo l’attuale tendenza.

Scegliere infissi di qualità che mantengano costante la temperatura all’interno della casa per prevenire questo problema è diventata la nuova parola d’ordine, in questo modo risparmieremo riscaldamento, di conseguenza emissioni nell’ambiente e spesa economica.

La scelta del giusto serramento è certamente la migliore strada per garantire una vita più sostenibile alle prossime generazioni, in più, in questo modo tuteleremo anche la nostra casa e la nostra salute creando un microclima con meno umidità.

Se dall’edilizia arrivano costantemente soluzioni di alta tecnologia per costruire case intelligenti, in parallelo troviamo soluzioni a elevato contenuto tecnologico per quanto riguarda i serramenti, tra i principali fattori da considerare al fine della scelta vi è certamente l’isolamento termico in rapporto alla capacità di favorire l’ingresso della luce.

Andremo in questo modo a creare, nella nostra abitazione, un piacevole tepore durante i mesi invernali e la giusta frescura in estate, per questo è opportuno scegliere vetri a bassa emissione termica il cui compito è far entrare luce e non raggi UV così da fermare la dispersione di calore all’esterno, a questa caratteristica dobbiamo aggiungere il controllo dell’isolamento acustico, così da garantirsi la giusta pace in casa.

I materiali che consentono il maggior risparmio energetico sono certamente quelli con un rapporto di trasmittanza minore, quindi legno o PVC anche in combinazione tra loro.

Il PVC è certamente il materiale principe per il nostro scopo, si tratta di un pessimo conduttore e quindi è un ottimo isolante, oltre a ciò è molto economico, e la manutenzione richiesta è minima.

Anche l’alluminio ha una grande resistenza e una durata notevole ma ha purtroppo una conducibilità termica più elevata, quindi in questi casi si tende a usare telai con una membrana isolante, oppure soluzioni miste con legno.

Per garantire il massimo isolamento infine è importante il vetro, che va rifinito con guarnizioni di gomma, per evitare infiltrazioni di acqua o aria, e vetrocamera detto anche doppio vetro che è composto di due lastre in cui sono inseriti dei gas che ne ottimizzano la coibentazione.

Per stimolare l’adozione di queste soluzioni la legge di stabilità ha prorogato per tutto il 2017 le detrazioni fiscali per l'installazione serramenti del 65%, per il risparmio energetico di casa, oltre a interessanti opportunità per gli interventi di riqualificazione profonda dei condomini.

Storia dell’acqua nella religione: fra ambiente e spiritualità


Tutte le religioni hanno dato da sempre un ruolo centrale alla sacralità dell’acqua.
In essa si ritiene si manifestino, in modo simbolico, i segni del divino: da essa nascono le tutte le forme e a essa tornano; simbolo cosmogonico per eccellenza, assume in tutte le culture, una pluralità di significati spirituali.

Utilità dei VPS nell’industria italiana 4.0


Ecco dunque che sta arrivando a grandi passi l’industria 4.0 con predominanza della virtualizzazione e della digitalizzazione e il web è sempre più importante per il lavoro delle imprese.

Purtroppo in Italia siamo ancora indietro sotto questo punto di vista: spesso c’è confusione sui mezzi disponibili e per questo è il caso di iniziare ad approfondire il tema di server virtuale, capendo cosa sono, come funzionano e perché sono meglio di server dedicati.

Il web è una risorsa strategica: oggi chi non è in rete non esiste, oggi tutte le imprese piccole, medie e grandi devono fare la loro parte se vogliono continuare ad esistere ed essere visibili e soprattutto rintracciabili da chi si muove sulla rete, infatti, il mercato in qualunque settore sta diventando sempre più digitale.

Le imprese italiane in realtà permangono a una quota del 30 per cento valutandole dal possesso di un proprio sito web vetrina e quelle che l’hanno sviluppato nella gran parte dei casi non hanno previsto funzioni avanzate, questo significa che la nostra visibilità in rete a livello europeo e mondiale presenta ancora forti margini di miglioramento.

I VPS sono uno stimolo all’innovare a costi abbordabili, può essere un primo passo verso la digitalizzazione del business, risolvendo con una semplice manovra le necessità sopra descritte. In Italia varie società forniscono servizi di questo tipo: ServerPlan, Aruba, Netsons, che mettono a disposizione dei loro clienti tecnologie di virtualizzazione Xen o VMWARE che oggi sono l’eccellenza dei server finalizzati all’hosting web avanzato.

I vantaggi dei server virtuali sono legati all’ottimizzata gestione delle risorse ovvero alla possibilità di installare più istanze sulla stessa piattaforma, non a caso tutti gli ISP ormai si basano su soluzioni virtuali per erogare i loro servizi web, email, ftp, e via così.

Oltre ciò il vantaggio è economico: un server virtuale costa meno di uno dedicato, infatti, come si può immaginare, il canone di un VPS è nettamente inferiore rispetto a uno dedicato, anche nel caso servissero successivi upgrade.

Ci auguriamo quindi che i costi più accessibili stimolino le nostre imprese a fare il più largo uso possibile di questi servizi ampliando quindi la loro offerta su web e di conseguenza rendendosi più attraenti ai mercati esteri.

Poi come si dice… l’appetito vien mangiando. Iniziando a vedere dei risultati chissà che i manager e i responsabili delle aziende italiane non capiscano meglio l’importanza di fare investimenti importanti in questo settore.

Una scelta vegetariana per una salute migliore


La dieta è una delle scelte di base che definiscono il nostro stato di salute e lo influenzano.


Molte persone, nell’ultimo periodo, si stanno orientando verso il vegano, con l’intenzione di vivere in maniera migliore, ritenendo che così avranno risultati ottimali nell’immediato e nel medio periodo. Ovviamente si tratta di valutazioni probabilistiche ma certamente, con una corretta alimentazione, si possono diminuire le possibilità di contrarre malattie degenerative invalidanti, oggi così diffuse in occidente.


Molti salutisti stanno basando la propria dieta solo su prodotti di origine vegetale, la ritengono una dieta più sana di una onnivora e più indicata per rimanere in buona salute, realizzabile in modo semplice, senza rinunciare a saziarsi e gustare piatti di qualità a base di cereali, legumi, verdura, frutta fresca, frutta secca e semi.


Quello che è certo è che i vegetariani hanno livelli di colesterolo molto più bassi di coloro che seguono una dieta a base di carne e le malattie cardiovascolari hanno un’incidenza assolutamente minimale. Le ragioni sono abbastanza ovvie: i vegetali sono poveri di grassi saturi e totalmente privi di colesterolo.


Diversi studi dimostrano come i vegetariani abbiano una pressione arteriosa inferiore agli altri soggetti, inoltre mostrano come, con l’introduzione di carne nel menu, si possa riscontrare l’aumento della pressione sanguigna ai livelli di soggetti onnivori, questo è probabilmente legato al minore apporto di sodio dato dai vegetali rispetto alla carne.


I dati positivi ottenuti con una dieta a base di verdure sono riscontrati anche nei casi in cui i soggetti debbano attenersi ad uno stretto regime alimentare a causa di problemi di diabete: una dieta a base di verdura, legumi, cereali integrali e frutta, naturalmente a ridotto contenuto di grassi e zuccheri semplici, abbatte, infatti, i livelli glicemici.


Il passaggio da una dieta onnivora a una vegetariana è abbastanza semplice, è sufficiente cambiare alcune abitudini e riorganizzare un po' la cucina, ciò unito a quanto abbiamo detto sopra ha portato ad un’indicativa crescita dei soggetti vegetariani e di conseguenza ha visto una rinascita delle aziende agricole che forniscono verdura di stagione a chilometro zero e di qualità controllabile direttamente a casa propria.


Difficile dire se questo sia il futuro ma sicuramente ha fatto bene ad un comparto della nostra alimentazione che per anni è stato bistrattato e sottovalutato sotto il profilo qualitativo e che ora sta vivendo una nuova giovinezza.

S.O.S. Donna, una rassegna culturale al Municipio Roma XII


Il 1° marzo 2017 alle ore 17 in via Fabiola 14 a Roma inaugurazione della mostra pittorica “S.O.S. Donna – Silenzi, ombre, segreti” degli artisti del Gruppo Artistico Monteverdino. 


L’evento ha il patrocinio del Municipio Roma XII. 

Espongono le loro opere: Maria Grazia Addari, Alder, Vito Aloise, Franco Argenti, Rosa Maria Selly Avallone, Anna Maria Berardi, Wanda Bettozzi, Stefano Bologna, Maria Busbani, Giuseppe Dente, Remo Fontana, Marco Massimiliani, Assunta Mascaro, Amina Menichelli, Franco Neri, Alfio Pellegrino, Antonietta Pirozzi, Luciano Santoro, Carmelo Tomassini, Alberto Venturi.


Collaborano: Michela Zanarella, scrittrice e giornalista, gli attori Giuseppe Lorin e Chiara Pavoni. 

La rassegna culturale è curata da Franco Argenti. 

La mostra è ad ingresso libero dal 1 marzo al 28 aprile 2017.

Calzificio Elly, un mondo di gambaletti, calze e collant a compressione graduata, riposanti, fashion, classici e gambaletti uomo

E’ possibile unire moda e benessere? Calzificio Elly ci riesce alla perfezione proponendoti i suoi prodotti a marchio Carezza, sinonimo di qualità assoluta. Scopri la sua collezione di calze e collant a compressione graduata, riposanti, fashion, classici e gambaletti per uomo

Elly produce un'ampia gamma di prodotti che uniscono bellezza, moda e benessere, con il suo marchio Carezza, conosciuto in tutto il mondo come sinonimo di qualità assoluta.

Gambaletti, calze e collant a compressione graduata, riposanti, fashion, classiche... Seguici per scoprire il suo meraviglioso mondo!

Collant Compressione graduata

La collezione di collant donna di Carezza by Elly: il massaggio della compressione graduata si unisce al piacere estetico

Elly ha pensato a tutte le donne, offrendo una varietà di collant e calze a compressione graduata adatte a tutte le necessità, come la linea Basic, dall'aspetto elegante e raffinato, che offre un benefico massaggio, attivo per tutta la giornata, unito a un gradevole comfort e la linea Dream, che propone collant con ioni d'argento e microcapsule di olii essenziali per un massaggio tonificante e rigenerante, la linea Sophie, dallo straordinario "effetto piuma" con potere traspirante, che unito al massaggio della compressione graduata dona alle gambe una bellezza unica, la linea di collant Gestante per donne in dolce attesa, velati ed eleganti, per sostenere delicatamente il peso dell'addome, la linea Fantasy, che offre una prevenzione contro i problemi circolatori, attenuando il senso di pesantezza delle gambe vestendole con fantasie raffinate.

Elly pensa anche a Lui, con il gambaletto a compressione graduata uomo

Anche l'uomo può godere del benessere delle calze Elly!
Con il gambaletto a compressione graduata uomo Active Effect, sarà possibile alleviare la fatica stimolando la circolazione. Questo modello è particolarmente indicato per chi svolge attività fisica, per chi viaggia o ha una vita dinamica, ma anche per chi trascorre molto tempo in piedi o seduto. La sua azione massaggiante dalla caviglia fino al polpaccio stimola la circolazione e previene gonfiori e stanchezza.
Chi cerca un gambaletto riposante, invece, potrà scegliere la linea Lui&Lei, composta da pratici gambaletti dalla delicata azione riposante adatti a uomini e donne. Perfetti per il tempo libero, durante il lavoro o qualsiasi momento della giornata, donano un massaggio costante e rilassante per alleviare lo stress circolatorio.
Segui Elly sul sito o sulla pagina Facebook per non perderti le novità su nuovi prodotti o eventi!
Elly, la bellezza di star bene.

Torna per il quarto anno l'iniziativa di RS a favore dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano


Continua l'impegno di RS Components nella solidarietà, il 15 e il 16 marzo verranno raccolti fondi per la Struttura di Pediatria del noto istituto oncologico


RS Components (RS) Italia, distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, presenta la quarta edizione dell'iniziativa di solidarietà a favore della Struttura di Pediatria dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Per due giorni, il 15 e 16 marzo 2017, tutti i clienti potranno contribuire attivamente all'iniziativa effettuando un ordine di qualsiasi importo attraverso i canali di RS (online, telefono, fax). Inserendo il codice promozione MAR17, i clienti avranno la possibilità di partecipare all'estrazione di 10 Buoni Virtuali Mediaworld del valore di 100€ cad, mentre parte del ricavato verrà devoluto al Reparto di Pediatria dell'Istituto.


"Siamo felici di poter proporre l'iniziativa ai nostri clienti anche quest'anno visto che in passato è stata accolta con molto entusiasmo." ha commentato Maurizio Candura, Country Manager di RS Components. "Infatti, non si tratta solamente di una campagna promozionale, ma di un impegno di solidarietà che RS porta avanti con orgoglio. Nel corso degli anni abbiamo contribuito a supportare il prezioso lavoro di ricerca e cura del Reparto della Struttura di Pediatria dell'Istituto dei Tumori di Milano, in collaborazione con la Dott.ssa Maura Massimino, Primario del Reparto di Pediatria. Siamo certi che anche questa volta i nostri clienti aderiranno con slancio."

Lo scorso anno sono stati devoluti 20.000€ di cui 6500 € raccolti dai dipendenti che hanno donato ore lavorative in favore di questa iniziativa.

"Il successo delle edizioni precedenti ci ha colpito, la partecipazione sia dei nostri clienti che dei dipendenti ci rende fieri di questa iniziativa", conclude Candura. "Fare parte di un grande gruppo multinazionale non significa perdere il rapporto umano, ma avere gli strumenti per poter essere vicino ai propri clienti e fare del bene."

Per maggiori informazioni sulla campagna "Marzo in Festa" per l'operazione solidarietà contattare RS allo 02.66058.1

Le mitiche Ferrari in mostra a Romaest. Gli appassionati potranno fotografare le auto e iscriversi alla Scuderia Ferrari Club. Dal 27 febbraio al 5 marzo

Un grande evento da non perdere per gli appassionati e tifosi della Ferrari, quello che si svolgerà dal 27 febbraio al 5 marzo, al secondo piano, ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858.

La Scuderia Ferrari Club Roma Centro, il più grande sodalizio del Lazio e decimo nel mondo per numero di iscritti, intende omaggiare tutti i fan del cavallino rampante e i visitatori del Centro Commerciale Romaest con un'esposizione di due vetture Ferrari, la prima una F430 Challenge campione del mondo 2009 e l'altra una Ferrari stradale dell'ultima generazione.

Presso lo stand del Club sarà possibile farsi fotografare con le auto, avere informazioni sulle loro caratteristiche e iscriversi al Club ufficiale Ferrari per usufruire di numerosi vantaggi.

Associandosi ad uno dei Club ufficiali, infatti, è possibile, ad esempio, partecipare al Passion Day, incontro con i piloti e la squadra di Formula 1, visitare con il Factory Tour gli stabilimenti di Maranello o sedere in una tribuna riservata per assistere al GP d'Italia, entrare nei Musei Ferrari di Modena e Maranello, oltre ad avere accesso gratuito alla community web del sito www.ferrari.com per avere notizie in diretta della Ferrari e delle attività sportive.


SCUDERIA FERRARI CLUB è una società consortile, senza scopo di lucro, fondata nel 2006 da Ferrari S.p.A. con l'obiettivo di coordinare le attività dei molti tifosi della Scuderia, riuniti in Club operanti in tutto il mondo.

Oggi la Società conta oltre 150 Club ufficialmente riconosciuti, distribuiti in 16 paesi. Un insieme di nazionalità, culture e stili di vita differenti, ma uniti dalla stessa grande passione: la Ferrari.



Romaest
GRA uscita 14 - 15 - Autostrada A24 uscita Ponte di Nona - Roma Lunghezza

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI