Cerca nel blog

giovedì 30 giugno 2016

Federchimica: Logistica chimica strategica per lo sviluppo di un nuovo piano nazionale ed europeo


A Milano presentate le ultime novità  alla 13^ Conferenza Chimica & Logistica



Milano, 30 giugno 2016 Il Governo si propone di aumentare del 50% il trasporto ferroviario e intermodale delle merci entro i prossimi 5 anni: è l'obiettivo prefissatoper realizzare un nuovo piano della logistica nazionale, con lo scopo di restituire efficienza e competitività al mercato.

Se ne è discusso oggi a Milano alla 13^ Conferenza Chimica & Logistica, organizzata da Federchimica, la Federazione nazionale dell'Industria Chimica, che ha avuto un ruolo importante nelle consultazioni indette dal Ministero Infrastrutture e Trasporti, collaborando attivamente anche come tramite fra Istituzioni e imprese chimiche.

La Struttura Tecnica di Missione del Ministero Infrastrutture e Trasporti ha così definito le politiche di intervento individuando tre punti fondamentali su cui agire: sviluppo delle infrastrutture, semplificazione normativa e incentivazione.


In questo complesso scenario, emerge come la logistica italiana sia ancora troppo frammentata e localizzata e quindi non sufficientemente competitiva rispetto ad altre realtà internazionali.

In Italia ogni anno vengono movimentati oltre 10 miliardi di tonnellate per chilometro di prodotti chimici; di questi, il 56% circa sono merci pericolose, che incidono solo per l'0,1% sull'incidentalità nel trasporto.


Attualmente Federchimica ha in corso 53 Accordi di Cooperazione con Istituzioni pubbliche e private del Paese, fra cui sei riguardanti la sicurezza nei luoghi di lavoro e la protezione dell'ambiente. 

Grazie a esse, secondo le stime di Federchimica, negli ultimi 5 anni, la filiera chimica ha potuto ridurre del 20%  gli incidenti alle persone e ai beni, e diminuire significativamente (mezzo milione in meno di tonnellate) le emissioni di CO2 nell'atmosfera

Per aggiornare il quadro attuale, Federchimica ha inoltre avviato un' indagine sullo stato delle infrastrutture ferroviarie e intermodali per il proprio settore di rappresentanza, che delinea una mappatura degli investimenti e degli interventi infrastrutturali necessari sulla rete ferroviaria nazionale (pubblica e privata) e offre indicazioni circa la domanda di trasporto attuale e potenziale.

In questo ambito è strategico il ruolo del Gruppo Cassa depositi e prestiti, Istituto di promozione nazionale che supporta, tra l'altro, partnership pubblico-private e interventi specifici, dove le esigenze della domanda di trasporto siano integrate con la pianificazione europea dei corridoi TEN-T (la rete trans-europea dei trasporti) e con la programmazione del Governo.

"L'azione sinergica di pubblico e privato è strategica per raggiungere gli obiettivi del Governo e rilanciare lo sviluppo del Paese" ha dichiarato il Rappresentante del Comitato Logistica di Federchimica, Fabio Giovanni Atzei.


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email